Sabato 16 ottobre l’accensione dell’installazione di luminarie al Palazzuolo

È in allestimento la maestosa installazione luminosa che farà brillare di sfavillanti colori piazza Vittorio Emanuele II, lato palazzuolo, nel segno della tradizione delle caratteristiche luminarie, ormai un tratto distintivo della Puglia nel mondo. La realizzazione è curata dall’artista Daniele Cipriani e dalla sua “Fabbrica dei lumi” che con il partenariato del Comune di Bisceglie ha ottenuto un finanziamento regionale nell’ambito del progetto “Promozione integrata del territorio attraverso la valorizzazione di tratti identitari/luminarie” realizzato in sinergia tra la Sezione Turismo della Regione Puglia e il Teatro Pubblico Pugliese con la collaborazione dell’ARET Pugliapromozione.

La grande esposizione di luminarie, unica nel suo genere, alta ben 16 metri, dal design innovativo ma con la forte anima tradizionale, è ispirata alla funzione delle agorà nelle antiche città-stato greche come luogo di incontro, dialogo, vita della comunità e avrà un riferimento al sospiro, il dolce tipico di Bisceglie. All’evento parteciperà l’associazione pasticcerie storiche biscegliesi “Il Sospiro di Bisceglie” che ha collaborato al progetto. E all’insegna dello stare insieme, come una festa collettiva all’aperto per grandi e piccini (sempre nel rispetto delle regole anti-Covid) avverrà l’accensione dell’installazione luminosa, in programma sabato 16 ottobre alle ore 20.30 alla presenza del Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano e dell’Assessore alla Cultura Loredana Bianco. Lo spettacolo inaugurale, curato da Murgià Festival d’Arte della coreografa e direttrice artistica Giada Colacicco, sarà a ritmo di musica e vedrà coinvolti percussionisti, danzatori aerei, giocolieri, mangiafuoco e altri artisti. L’accensione inoltre sarà accompagnata dalle coreografie dei ragazzi (ben 44 studenti) del liceo coreutico “da Vinci”.

“Sarà un’altra magnifica cartolina da Bisceglie dopo le tante che hanno contrassegnato la scorsa estate in cui siamo tornati ad essere fortemente attrattivi grazie alla bandiera blu”, ha sottolineato il Sindaco Angarano. “Al Palazzuolo siamo tutti legati e vederlo abbellito da questa creazione luminosa sarà emozionante e ci consentirà di continuare a promuovere l’immagine della nostra bellissima Città non solo in estate ma in tutto l’anno, la vera sfida che possiamo e dobbiamo vincere puntando sul nostro patrimonio storico, artistico, culturale, paesaggistico ed enogastronomico ma anche sulle nostre tradizioni”.

La Cittadinanza è invitata a partecipare nel rispetto delle norme anti-Covid.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Emergenza alimentare, Spina: «Escluse molte famiglie bisognose»

«Si corregga il bando per l’emergenza alimentare e si tutelino le persone più fragili senza dare priorità a chi risulta detentore di regolare contratto di locazione o mutuatario con garanzie economiche più solide. Nei giorni di festa viene spontaneo il pensiero a coloro che si trovano in situazioni di difficoltà. Almeno quelle di natura economica […]

Elezioni Regionali, altro colpo di scena: il Consiglio di Stato congela la surroga dei nuovi eletti

Il Consiglio di Stato ha sospeso l’efficacia dei provvedimenti con i quali il 1 dicembre scorso, a un anno dalle elezioni regionali in Puglia, il Tar aveva ridisegnato il Consiglio regionale, stabilendo che al posto di Mario Pendinelli (Popolari con Emiliano) e Peppino Longo (Con), sarebbero entrati in Consiglio Antonio Paolo Scalera (La Puglia Domani) […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: