Ricordati De Trizio e De Cillis, Angarano: «Hanno incarnato il più nobile spirito di fratellanza»

“Operando con coraggio in territori dove erano negati i diritti civili per aiutare la popolazione perseguitata e oppressa, hanno incarnato il più nobile spirito di fratellanza che spinge gli Uomini valorosi e generosi a proteggere gli altri, chi è in difficoltà e in pericolo, donando anche la propria vita per salvare qualcuno che non conosciamo. È nostro sentito dovere mantenere sempre alta e viva la memoria di gesta eroiche finalizzate a preservare con cura e amore i valori di pace, democrazia, libertà e giustizia. Ed è nostro dovere anche trasmettere ai giovani l’esempio di Carletto e Pierdavide, cui saremo sempre grati, nel solco del rispetto della legge, delle Istituzioni e della legalità. Per questo sono sempre con noi e non li dimenticheremo mai”. Così il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, nella giornata dedicata ai Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace, ha ricordato Carlo De Trizio, M.A.s.U.P.S. (Maresciallo Aiutante Sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza) dei Carabinieri deceduto nel 2006 a Nassiriya, in Iraq, e Pierdavide De Cillis, Caporal Maggiore dell’Esercito Italiano morto ad Herat, in Afghanistan, nel 2010.

Alla cerimonia che si è tenuta al Cimitero Comunale di Bisceglie hanno partecipato i familiari dei due Cittadini Biscegliesi scomparsi nelle missioni di Pace, il Prefetto della Provincia di Barletta Andria Trani, Maurizio Valiante, Autorità civili e militari, tra le quali il Gen. Stefano Spagnol, Comandante della Legione Carabinieri Puglia; il Tenente Colonnello dell’Esercito Antonio Micunco, Comandante del 15° Reparto  Infrastrutture Mobili della Caserma intitolata proprio a Pierdavide De Cillis di Bari; il Capitano di Fregata Daniele Salvatore Governale, Capo Compartimento Marittimo del porto di Barletta; Il Generale Pasquale Preziosa, già Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica militare. Insieme a loro, come sempre, le Associazioni Combattentische e d’Arma. Una santa messa è stata celebrata da Don Francesco Colangelo e da Don Antonio Cassano, Cappellano Militare del Comando Legione Carabinieri Puglia. A seguire è stata scoperta una lapide in memoria di Pierdavide De Cillis al Sacrario Militare e corone di alloro sono state deposte sulla tomba di Carlo De Trizio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Sbloccata impasse voto Presidenza della Repubblica, Galantino (Fdi): “Siamo soddisfatti per il risultato”

“Lanciando la candidatura di Guido Crosetto – fondatore di Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni ha sbloccato l’impasse del Parlamento. Gli italiani sono stanchi di vedere i loro rappresentanti votare nomi come Rocco Siffredi o che si divertono a votarsi da soli pur di stare qualche ora sulle schermate TV, totalmente distanti dalle reali esigenze del […]

Elezioni Amministrative, “Bisceglie illuminata” al fianco di Vittorio Fata

Il consiglio direttivo di “Bisceglie Illuminata”, in vista delle prossime elezioni amministrative, all’unanimità ha affidato ad Alberto De Toma il mandato per proseguire l’interlocuzione già avviata con il circolo di Bisceglie del Partito Democratico ed il movimento civico “Un Sindaco per bene” al fine di partecipare alla costruzione di una coalizione larga condividendo l’indicazione del […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: