Manifestazioni no vax, divieti in capoluoghi BAT e Bisceglie

La temporanea interdizione allo svolgimento di manifestazioni pubbliche, per la durata dello stato di emergenza legato alla pandemia da Covid-19, in aree urbane ritenute “sensibili” è stata disposta da una direttiva del prefetto di Barletta-Andria-Trani Maurizio Valiante, in ottemperanza con quanto prescritto dal ministro dell’interno. Tali prescrizioni riguardano aree individuate nei tre capoluoghi della provincia e Bisceglie, e non consentiranno lo svolgimento di ogni tipo di manifestazioni pubblica, salvo deroghe per quelle istituzionali o religiose. Si tratta per lo più di “aree centrali di particolare interesse nella vita della comunità”.

Nella direttiva ci sono anche strade e piazze dove sono ubicati obiettivi sensibili, quali sedi istituzionali, giudiziarie, presidi territoriali di polizia, stazioni, ospedali e scuole. La direttiva, inoltre, individua zone in cui sono consentite manifestazioni solo in “forma statica”, nel rispetto delle misure anti Covid. Nei quattro comuni saranno dunque interdetti, oltre ai centri storici e le vie e piazze con obiettivi sensibili, anche i seguenti luoghi:

Barletta: corso Vittorio Emanuele e corso Garibaldi piazza Aldo Moro; piazza Caduti in guerra; Giardini del Castello Svevo; piazza Conteduca e tutta l’area della stazione ferroviaria. Manifestazioni solo in forma stabile saranno consentite al parco dell’Umanità.

Andria: corso Cavour; via Regina Margherita; viale Crispi; viale Roma; via Firenze; piazza Marconi; via Torino; via Duca degli Abruzzi; via Duca di Genova. Saranno consentite manifestazioni in forma stabile in Largo XXV aprile.

Trani: lungomare Cristoforo Colombo; piazza Gradenico; piazza Libertà; corso Vittorio Emanuele; piazza Plebiscito. Saranno consentite manifestazioni istituzionali e religiose nell’area portuale, in piazza Quercia, piazza Repubblica e piazza Duomo. Si potranno svolgere manifestazioni esclusivamente in forma statica in piazza Madre Teresa di Calcutta e piazza Albanese;

Bisceglie: piazza Vittorio Emanuele; piazza San Francesco; piazza San Giovanni Bosco; via Aldo Moro; via XXIV Maggio; via la Spiaggia e via N. Sauro (area portuale), via Liberta’ (Lungomare di ponente). Sarà possibile svolgere manifestazioni esclusivamente in forma statica in piazza Vittorio Emanuele II e parcheggio in Largo Calace.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Premio alla memoria assegnato a Antonio Caggianelli

Premio alla memoria assegnato a Antonio Caggianelli, un talento che ha dato lustro al territorio con la sua arte ma che il destino ci ha portato via troppo presto. Ritirato dai genitori Isa e Franco Caggianelli. Riconoscimento assegnato alle eccellenze della Puglia. L’obiettivo era quello di  raccogliere fondi da devolvere alla ricerca, il ricavato della […]

Articolo su ‘bufale contro vaccini morbillo’, condannato giornalista Scagliarini de “La Gazzetta”

Pubblicò un articolo che attribuiva alla associazione Condav (Coordinamento nazionale danneggiati dal vaccino) la “diffusione di notizie non documentate e non rispondenti a verita’” sugli effetti dannosi e anche mortali del vaccino contro il morbillo. “Puglia, tutte le bufale dei contrari al vaccino” è il titolo dell’articolo pubblicato il 22 aprile 2017 con riferimento al […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: