Eutanasia. Pro Vita & Famiglia Bisceglie: «Media e radicali autorizzano suicidio assistito»

«Il caso delle Marche del suicidio assistito chiesto da un uomo da dieci anni tetraplegico potrebbe spalancare le porte ad una deriva eutanasica! Tuttavia, dalla versione integrale del parere del Comitato etico si evince come non ci sia una vera autorizzazione», è il commento di Antonio Brandi, presidente di Pro Vita & Famiglia, sul caso di Mario (nome di fantasia) che ha chiesto di ricorrere al suicidio assistito, che sarebbe il primo in Italia dopo la sentenza della Corte Costituzionale.«In modo fuorviante media e Radicali – aggiunge Jacopo Coghe, vicepresidente della Onlus – parlano di autorizzazione al suicidio assistito. In realtà proprio il Comitato etico della Regione Marche parla di “elemento soggettivo di difficile interpretazione” per quanto riguarda le sofferenze psicologiche, inoltre viene chiarito come ci sia stata, da parte dell’uomo, “l’’indisponibilità ad accedere ad una terapia antidolorifica integrativa”. Come se non bastasse mancano alcuni elementi fondamentali per poter procedere alla decisione, come le modalità, la metodica e i dettagli sul farmaco letale, elementi che di fatto impediscono al Comitato di poter esprimere un parere veramente completo».«Questa è la prova – conclude la nota di Pro Vita & Famiglia – che c’è una drammatica e illegittima volontà tesa a favorire la morte a chiunque e invitare così i disabili gravi a farla finita. Proprio nei giorni in cui si sta discutendo in Parlamento del Testo Unico sul Suicidio Assistito, accettarlo per via giurisprudenziale significa spalancare le porte a una deriva eutanasica come già successo in paesi quali Belgio e Olanda dove si è arrivati al 5% delle morti totali solo per eutanasia».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

“Calici nel Borgo Antico”, due serate speciali di degustazione anticiperanno la nuova edizione

La nuova edizione di “Calici nel Borgo Antico”, in programma dal 3 al 5 dicembre a Bisceglie, amplia la propria tradizionale offerta, allargandone il profilo nei contenuti e nei luoghi. L’obiettivo è quello di raccontare la storia che sta dietro ad ogni vino attraverso la voce dei suoi produttori o di appassionati degustatori, stimolando nuove […]

Papa Francesco incontra l’associazione Giovanni Paolo II di Bisceglie e una delegazione della Bat

“Saluto i pellegrini dell’associazione Giovanni Paolo II di Bisceglie. Cari amici, imitate l’esempio di questo Santo Pontefice e sforzarvi di comprendere e accogliere l’amore di Dio, sorgente e motivo della nostra gioia”. Con queste parole Papa Francesco ha accolto la delegazione biscegliese lo scorso 24 novembre all’udienza generale del mercoledì presso la Basilica di San […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: