De Toma: il Liceo Leonardo da Vinci non si tocca

«In queste ore si vocifera la possibilità che la palestra del Liceo Leonardo da Vinci di Bisceglie possa diventare hub vaccinale.

Una possibilità che lede notevolmente i diritti dei circa 900 studenti del Liceo della nostra città.

Come consigliere regionale dei giovani eletto non posso restare a guardare.

Dopo circa due anni di Dad i ragazzi sarebbero costretti a rinunciare ancora una volta ad uno dei valori fondamentali dell’istituzione scolastica.

Mens sana in corpore sano, l’educazione fisica non si tocca, si provveda ad altre soluzioni che non ledano il diritto dei cittadini».

Lo scrive in una nota Alberto De Toma.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Il 27 gennaio la “Giornata della Memoria” organizzata dall’Anpi Bisceglie

L’associazione ANPI sezione di Bisceglie, in collaborazione con la Libreria “Abbraccio alla Vita”  di Bisceglie organizza in occasione del 27 Gennaio –  Giornata Internazionale della Memoria , una riflessione con le classi delle scuole  Battisti-Ferraris e Monterisi  con due momenti: il primo giorno 27 Gennaio, presentando ai ragazzi il valore di questa giornata e quello che implica […]

Ospedali in affanno, la Fials chiede avvio procedure proroga contratti prossimi a scadenza del personale sanitario

Con  Gazzetta Ufficiale n.305 del 24/12/2021, è stato pubblicato il Decreto Legge 24 dicembre 2021, n.221 recante la “Proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid’19”. Considerato il rischio sanitario connesso al protrarsi della diffusione degli agenti virali da COVID-19, lo stato di emergenza dichiarato con deliberazione del Consiglio dei […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: