Sportilia conquista il primo acuto stagionale al PalaDolmen nello scontro salvezza col Pagliare

Tabù casalingo spezzato, con relativo abbandono (per la prima volta in stagione) dell’ultimo posto in classifica. Nel cruciale scontro diretto con il Volley Pagliare, valido per il 17° turno, Sportilia centra la prima, attesa affermazione in serie B2 sul parquet del PalaDolmen cedendo la “maglia nera” del girone L alla Dannunziana Pescara. Nel giorno del debutto in biancazzurro dell’esperta opposta Carmen Bellapianta, la compagine del presidente Angelo Grammatica sfodera una prova corale incoraggiante sotto il profilo sia tecnico sia caratteriale dando seguito ai riscontri positivi della trasferta di Corridonia ed aggiudicandosi tre punti d’oro per ossigenare le proprie ambizioni di salvezza.

In avvio coach Nuzzi si affida ad Arianna Losciale in regia, Bellapianta opposta, Nazzarini e De Nicolò in banda, Ottomano e Di Reda al centro, con Luzzi in qualità di libero. Le prime fasi del set d’apertura registrano diversi tentativi di allungo da parte del sestetto marchigiano (massimo vantaggio +4), prontamente rintuzzati dalle padrone di casa. Sul 14-17 il tecnico biscegliese chiama il secondo time-out, Sportilia ritrova lucidità e determinazione per agganciare le avversarie a quota 17 prima del perentorio sprint che ne sancisce il 25-20, con punto risolutivo di Bellapianta. Anche la seconda frazione è scandita da un sostanziale equilibrio, con ripetuti capovolgimenti di risultato: sul 16-17, però, Sportilia confeziona un poderoso break di 7-1, preludio al disinvolto 25-20 con cui va in archivio il parziale. Nel terzo set si assiste alla caparbia reazione del sestetto marchigiano, costantemente avanti nel punteggio: Bisceglie si riporta in scia in un paio di circostanze (l’ultima sul 16-17), ma questa volta il rush conclusivo premia il Pagliare, che accorcia le distanze (18-25). Al cambio di campo Sportilia si presenta con le idee chiare e, beneficiando sia del brillante turno in battuta di Piera Losciale sia delle efficaci soluzioni offensive di una scatenata De Nicolò, scava un solco considerevole inerpicandosi autorevolmente fino al 13-3. Il margine resta ancora in doppia cifra (17-7), poi si assiste ad un generoso quanto disperato tentativo di rimonta del Pagliare (22-19), neutralizzato dai due muri vincenti di Arianna Losciale e di Noemi De Nicolò che archiviano la gara sul 3-1 tra l’entusiasmo del pubblico del PalaDolmen.

Intascato il secondo successo in stagione ed accorciato il ritardo dal Pescara 3 (quartultimo, ora distante 3 lunghezze), Sportilia tornerà subito al lavoro per preparare la dura trasferta di sabato prossimo sul rettangolo dell’imbattuta capolista Futura Teramo.

 

Tabellino – 17^ giornata del campionato di serie B2 (girone L)

SPORTILIA BISCEGLIE – VOLLEY PAGLIARE 3-1

SPORTILIA BISCEGLIE: Nazzarini, De Nicolò, A. Losciale, Ottomano, Bellapianta, Di Reda, Luzzi (L); P. Losciale; Massaro (L), Lamanuzzi, Roselli, Lo Basso, Todisco. All. Nuzzi.

VOLLEY PAGLIARE: Marcelli, A. Amatucci, Giuliani, Benigni, Imprescia, Calvaresi, Marcozzi (L); Smolenchenko, Travaglini; G. Amatucci. All. Petrelli.

ARBITRI: Romita e Nibali.

PARZIALI: 25-20, 25-20, 18-25, 25-21.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Cassanelli: “Canosa grande squadra, noi consapevoli che possiamo passare”

Tutto pronto in casa Diaz in vista della trasferta in quel di Canosa per disputare il II turno dei playoff di Serie B domani, 21 maggio ore 16. L’entusiasmo non manca in casa biancorossa e la vittoria di Torremaggiore ha aumentato la convinzione nei propri mezzi di un gruppo che sa unire qualità ed esperienza, […]

Bisceglie, ultimi 90’ di campionato ad alta tensione: battere il Nola per sperare nei playout

Si prospetta una domenica ad alta tensione e dalle forti emozioni per il Bisceglie Calcio, che ospita il Nola nel 38° e ultimo turno di campionato (stadio “Ventura”, calcio d’inizio alle 16.00). Com’è noto, per arpionare in extremis il terzultimo posto che garantirebbe l’accesso ai playout evitando l’onta della retrocessione diretta, i nerazzurri sono obbligati […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: