A Palazzo Tupputi “Saper vedere dalla fantasia alla conoscenza”

Lo storico Palazzo Tupputi, sito in via Card. Donato Maria Dell’Olio a Bisceglie,da martedì 3 maggio a domenica 8 maggio ospiterà la mostra di manufatti e di opere d’arte prodotti dagli alunni durante un percorso di approfondimento artistico organizzato sia dalla scuola primaria che da quella dell’infanzia. È un viaggio interessante che il visitatore può compiere, passando dalla fantasia alla concreta conoscenza. Il progetto, realizzato in collaborazione con la FIDAPA BPW- Italy sez. di Bisceglie e patrocinato dal Comune di Bisceglie e da Confindustria Bat, è stato organizzato dal Terzo Circolo “San Giovanni Bosco”di Bisceglie.

Si tratta della manifestazione conclusiva realizzata dopo aver visto alcuni tra i principali monumenti della città (Cattedrale, Torre Normanna, Castello  Chiesa di San Lorenzo, Sant Adoeno e Casale S Nicola). Dopo la fase iniziale delle varie visite e dei rilievi “ de visu” si è passati nelle aule scolastiche trasformate in mini laboratori per la fase di riproduzione in miniatura dei monumenti visitati, con tecniche e materiali diversi. Invece sul campo dei prodotti tipici locali e dei dolci (per esempio il Sospiro, il marzapane, le ciliegie e l’ulivo) hanno seguito lo stesso percorso gli alunni delle classi prime e seconde primaria .In particolare gli alunni partecipanti della scuola dell’infanzia hanno ideato e creato “il Gioco dell’Oca” in grandi dimensioni con le raffigurazioni dei suddetti monumenti e un plastico della città. La mostra sarà inaugurata martedì 3 maggio, alle ore 17.30. Ingresso libero. Per un saluto interverranno: il Sindaco Angaran;, l’assessore all’Istruzione prof.ssa Loredana Bianco; la Dirigente Scolastica prof.ssa Maura Iannelli, i rappresentanti dei sodalizi che hanno collaborato (Fidapa- Bpw Bisceglie e Confindustria).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

“Festival San Miniato Movie”: De Ceglia vince il primo premio, ma già pensa al futuro

Collezionista di successi. A noi sta bene così, perlomeno tiene alto il nome della nostra città. Luca De Ceglia se ne torna dalla Toscana ricco di soddisfazioni, con la consapevolezza di aver raggiunto un altro ambito traguardo, con la gioia nel cuore e già pronto a rimettersi in gioco.

La Cassa Armonica, l’Orchestra e la cultura musicale in agonia

Quel che resta della parte culturale della festa. Una cultura musicale che va pian piano allontanandosi dai nostri piaceri. Per volontà nostra. L’Orchestra e le opere che esegue, gratuitamente (e lo voglio sottolineare), sono ormai prelibatezza per pochi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: