Bisceglie, il derby di Fasano crocevia essenziale in ottica salvezza

Centrare il terzo risultato utile sotto la gestione tecnica di Ivan Tisci per alimentare l’inseguimento alla zona playout. E’ il chiaro proposito del Bisceglie nella cruciale trasferta di domani sotto i riflettori del “Vito Curlo” di Fasano, nel posticipo della quartultima giornata del girone H di serie D (calcio d’inizio alle ore 20.00). Penultimi in graduatoria, a -3 dal San Giorgio (terzultimo) e a -7 dall’attuale quota che varrebbe la salvezza diretta, i nerazzurri sono pronti a giocarsi le chance di salvezza con grande determinazione, la stessa evidenziata nelle ultime due gare contro Sorrento e San Giorgio. L’amarezza per il mancato colpaccio di domenica scorsa sul sintetico del “Paudice” dovrà dunque essere trasformata in ulteriore carica agonistica al cospetto di una delle migliori formazioni del girone, che non a caso occupa la quarta piazza e forse avrebbe potuto ambire a qualcosa di ancor più importante se il tecnico Ciro Danucci (subentrato a metà novembre) avesse assunto le redini dei biancazzurri fin dalla scorsa estate.

Il mister stellato Ivan Tisci non potrà disporre del trequartista Coria, alle prese con i postumi della distorsione alla caviglia rimediata a San Giorgio, mentre rientrano fra i convocati i centrocampisti Mauro Bottari e Davide Liso. E’ probabile che il 48enne allenatore originario di Genova possa variare alcuni interpreti in difesa e in mediana, anche per via dei numerosi impegni ravvicinati. Tra le file fasanesi sarà invece assente il difensore Mariano Del Col, squalificato. Particolare attenzione andrà riservata all’attaccante Corvino, miglior realizzatore con 12 gol, e al mediano argentino Galo Capomaggio, autore di ben 8 segnature nel corso della stagione. All’andata il Fasano espugnò di misura il “Ventura” con un pirotecnico 3-4 (rete decisiva di Sosa al 93’). Saranno tre gli ex della gara: Facundo Urquiza, Alessio Tuttisanti e Angelo Rubino, quest’ultimo fasanese doc, cresciuto nelle giovanili biancazzurre.

Arbitro dell’incontro sarà l’esperto Domenico Castellone di Napoli, al quinto anno nella Can D, assistito da Antonio Aletta di Avellino ed Ernesto Dell’Isola di Sapri.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Un Bisceglie solido e grintoso regola il Canosa con una rete per tempo, buona la prima al “Ventura”

Solido, concreto e gagliardo. E’ il Bisceglie visto all’opera nel primo appuntamento in campionato al “Ventura”, coinciso con la meritata affermazione per 2-0 sul Canosa che fa il paio con quella di sette giorni prima nel domicilio del Real Siti. La sblocca capitan Di Rito (all’esordio stagionale in Eccellenza) con un tocco da opportunista poco […]

Don Uva-Rinascita Rutiglianese 3-1

Marcatori: Preziosa (DU) al 5’ del pt, Campanale (DU) al 29’ del pt, Di Leo (DU) al 3’ del st, Napoleone (RR) al 14’ del st. DON UVA CALCIO Mezzina, La Notte, Mennuni, Sallustio (Garbetta dal 34’ st), Logoluso, Troilo D. (D’Addato dal 8’ st), Campanale (Barbagallo dal 19’ st), Di Leo, Conte (Sciancalepore dal 1’ […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: