Il Bisceglie è ancora vivo, la zampata di Urquiza consegna i tre punti nel derby col Molfetta

Secondo successo interno consecutivo dei nerazzurri sotto la gestione Tisci in fondo ad una prova maschia e generosa di fronte all’ostico collettivo di mister Bartoli. Match condizionato dal terreno infido a causa della pioggia. Nel finale Crisci e a Sandomenico mancano di un soffio il raddoppio. Dimezzato il passivo (ora a -2) rispetto al San Giorgio, terzultimo.

Bisceglie, 08 maggio 2022 – Il Bisceglie continua a crederci – eccome – nell’obiettivo salvezza. Regolando di misura il pur coriaceo Molfetta sul manto inzuppato del “Ventura” nel derby della terzultima giornata, i nerazzurri collezionano la seconda affermazione consecutiva tra le mura amiche e dimezzano il passivo dal San Giorgio, terzultimo, ora avanti di due punti, fermato sull’1-1 in quel di Gravina. A 180’ dall’epilogo della stagione regolare, anche il Rotonda (quartultimo, con 3 lunghezze di vantaggio) torna nel mirino della formazione stellata.

Sfida risolta dalla zampata sottomisura del difensore Urquiza nel cuore del primo tempo, mentre nella ripresa il Bisceglie ha fallito il raddoppio in almeno tre nitide circostanze.

Tisci conferma il collaudato 4-3-1-2, con Ferrante trequartista a rimorchio del tandem Acosta – Urquijo. Capitan Coletti giostra da play, affiancato da Izco e Fucci, mentre al centro della difesa torna titolare Urquiza al fianco di Marino, con i terzini Rubino e Divittorio confermati dopo il beffardo match di Fasano.

Il Molfetta rompe per primo gli indugi al 16’ con un destro poderoso di Pozzebon terminato oltre la traversa. Al 22’ è ancora la formazione ospite a rendersi pericolosa con Monaco che, favorito da una serie di rimpalli, penetra in area e lascia partire un rasoterra uscito sulla destra di Martorel. Al 25’ è Izco a suonare la carica per i padroni di casa: il suo tiro dal limite viene deviato da un difensore avversario e diventa insidioso per Viola, costretto ad un prodigioso colpo di reni per la deviazione in angolo. Dopo un minuto arriva il vantaggio del Bisceglie: Marino prolunga un traversone centrale sugli sviluppi di calcio d’angolo, l’assistenza del numero 33 in maglia bianca arriva ad Urquiza, il cui perfido pallonetto scavalca Viola in uscita e spezza l’equilibrio. Al 43’ Acosta raccoglie il cross su punizione di Coletti e si rende pericoloso con un velenoso destro a giro che finisce di poco sulla traversa.

Nel secondo tempo i padroni di casa mostrano grande determinazione alla ricerca del secondo gol. Al 13’ Rubino è bravo a far fuori il suo marcatore, quindi il terzino nerazzurro tenta di sorprendere Viola con un potente shoot che viene respinto dal portiere biancorosso. Dopo 6’ Marino non riesce a deviare in porta da buona posizione l’invito di Coletti su calcio franco. Al 26’ arriva l’occasione nitida per finalizzare il dominio nerazzurro stellato: Crisci è bravo a rubar palla e a servire Urquijo solo in area, ma l’attaccante argentino non riesce a centrare lo specchio dall’altezza del dischetto sprecando di fatto un rigore in movimento. Segue una fase dell’incontro interlocutoria e senza sussulti fino al 42’, allorché risulta miracoloso l’intervento di Viola sul tiro ravvicinato di Sandomenico. Dopo 4’ è ancora l’estremo a mettersi in mostra ipnotizzando nuovamente Sandomenico, bravo nell’occasione ad entrare in area e a liberarsi per la conclusione. L’ultima chance capita sui piedi di Crisci che da buona posizione non centra il bersaglio grosso.

Domenica prossima il Bisceglie sarà impegnato nella trasferta di Altamura.

Tabellino gara

BISCEGLIE – MOLFETTA 1-0

BISCEGLIE (4-3-1-2): Martorel; Rubino, Marino, Urquiza (27’ pt Ligorio), Divittorio; Izco (40’ st Tuttisanti), Coletti, Fucci; Ferrante (1’st Crisci); Urquijo (31’ Camporeale), Acosta (15’ Sandomenico). A disp. Zinfollino, Farinola, Cozza, Liso. All. Tisci.

MOLFETTA (3-4-1-2): Viola; Panebianco (41’ st Cardamone), De Gol (29’ st Demoleon), Lobjanidze; Colella (17’ st Traore), Fedel, Monaco, Dubaz (26’ Guadalupi); Gjonaj; Pozzebon, Kordic. A disp. Vitariello, Pinto, Ciannamea, Monno, Romio. All. Bartoli.

ARBITRO: Iannello di Messina.

GUARDALINEE: Bartoluccio e Signorelli.

RETE: 26’ pt Urquiza.

NOTE: ammoniti De Gol, Acosta e Monaco; angoli 10-1 per il Bisceglie; recupero 1’ pt, 4’ st.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Squadra Silver Iris pronta per la prova in terra leccese

Nuova trasferta salentina per la Ginnastica Ritmica Iris, impegnata sabato 21 maggio nella seconda prova del Campionato d’Insieme Silver che si terrà al palazzetto dello sport “San Giuseppe da Copertino” di Lecce. La gara, organizzata dalla Asd Delfino, vedrà il tecnico accompagnatore Monica Scivetti affidarsi in pedana alla squadra composta da Giada Bavaro, Valeria Serini, […]

Questa sera gara 3 Senigallia-Lions, il match program

Confermarsi con autorevolezza sulla scia del successo perentorio ottenuto martedì. I Lions Bisceglie, targati “Il lavoro sicuro”, puntano a conquistare il 2-1 nella serie sull’ostico parquet di Senigallia nella terza sfida alla compagine marchigiana (venerdì 20 maggio, palla a due ore 21). La netta affermazione di gara2 ha rassicurato l’ambiente e soprattutto aperto gli occhi […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: