Sulle tracce dei Templari in Puglia, evento a Bisceglie

Si terrà Domenica 15 Maggio 2022 alle ore 10.30 presso l’Aula di San Nicola Vescovo del Priorato della Regione Puglia di Bisceglie,  l’incontro Storico culturale “Sulle Tracce dei Templari in Puglia “.  L’incontro è stato organizzato dal Priorato Regionale diretto dal Priore Gran Dama Pina Catino con la collaborazione dei fratelli e sorelle della Commenda di Bisceglie dell’Ordine dei Cavalieri Templari Cristiani “Jacques De Molay”.

All’evento celebrativo parteciperà una Delegazione del Priorato Internazionale formata dal Gran Priore e Maestro Fr. Massimo Maria Civale –  Duca di San Bernardo e dai dignitari : Fr. Massimo Guerritore (Cancelliere) Fr. Mario Covino (Capo del Supremo Consiglio) Fr. Leonardo Caiazzo (Comm. ad Honorem), fr Pierpaolo Sinigaglia (Ambasciatore).

Interverranno per la Commenda di Bisceglie, Il Comm. Fr Nicolantonio Logoluso, Dama G.C. Mariagrazia Celestino, Gran Dama e custode del Tempio di Bisceglie Sor. Maria Consiglio, Cav. G.C. Emanuele Storelli, Cav. G.C. Mauro Amoruso, Cav G. C. Vitoronzo Pastore, Cav. Giacomo Miale, Cav. G.C. Sergio Salerno, Cav. G.C. Vito Leonardo Totorizzo, Cav. G.C. Giuseppe Stragapede, Cav. G.G. Giacomo Gesmundo; inoltre le delegazioni delle Commende di Rutigliano capitanata dal Comm. Luca Schiavone e la Commenda di Torremaggiore dal Comm.  Ruggero del Grosso. 

Nel corso della celebrazione della Santa messa officiata da Don Franco Cannito, sarà esposta la reliquia di San Bernardo di Chiaravalle proveniente dalla Francia e custodita dai Poveri Cavalieri di Cristo di San Bernardo di Chiaravalle. A seguire  cerimonia di elevazione di cavalieri e sarà consegnato il riconoscimento “Cuore d’Oro” al Cav OMRI dott. Antonio Peragine – Direttore del Corriere Nazionale e Corriere di Puglia Lucania  per la sua missione nella  diffusione del Messaggio di Pace nel mondo ed in ambito culturale, umanitario e volontariato.

L’Incontro è sotto l’Egida dell ‘Associazione dei Fedeli POVERI CAVALIERI DI CRISTO di San Bernardo di Chiaravalle, dell’Accademia delle Culture e delle Scienze Internazionali; ha aderito il   Club per l’UNESCO di Bisceglie per l’alta valenza dell’identità territoriale tra storia, tracce di antichi patrimoni e attualità per costruire un futuro di Pace. Le località costiere della Puglia, infatti, punti di approdo o di partenza verso l’Oriente per i crociati, mercanti, pellegrini, hanno sempre avuto un ruolo determinante nella civiltà mediterranea e nel sistema di circolazione di uomini, merci ed idee dell’Occidente dall’antichità all’epoca classica fino al medioevo tanto da delineare i caratteri stessi della Puglia.

PAOLA COPERTINO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

“Festival San Miniato Movie”: De Ceglia vince il primo premio, ma già pensa al futuro

Collezionista di successi. A noi sta bene così, perlomeno tiene alto il nome della nostra città. Luca De Ceglia se ne torna dalla Toscana ricco di soddisfazioni, con la consapevolezza di aver raggiunto un altro ambito traguardo, con la gioia nel cuore e già pronto a rimettersi in gioco.

La Cassa Armonica, l’Orchestra e la cultura musicale in agonia

Quel che resta della parte culturale della festa. Una cultura musicale che va pian piano allontanandosi dai nostri piaceri. Per volontà nostra. L’Orchestra e le opere che esegue, gratuitamente (e lo voglio sottolineare), sono ormai prelibatezza per pochi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: