Vecchie Segherie: martedì 17 Luigi Garlando presenta L’album dei sogni (Mondadori), il romanzo della famiglia Panini

Martedì 17 maggio alle ore 19.00 Luigi Garlando sarà ospite delle Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie per presentare il libro L’album dei sogni, il romanzo della famiglia Panini (Mondadori) accompagnato dal giornalista Gianvito Rutigliano (ingresso gratuito per informazioni 0808091021 e [mailto:info@vecchiesegherie.it)]info@vecchiesegherie.it).

 Luigi Garlando firma una grande saga famigliare, e nello stesso tempo fa rivivere in modo plastico e affascinante, sotto forma di romanzo, una delle più esaltanti avventure imprenditoriali nell’Italia del boom economico. C’è un momento cruciale, in questa storia. E c’è un “prima”, e c’è un “dopo”. Il momento cruciale è verso la fine della Seconda guerra mondiale, quando Olga, vedova di Antonio Panini, decide, insieme ai suoi otto figli, di acquistare l’edicola di corso Duomo, nel centro di Modena. Il “prima” è la storia di Antonio Panini, scampato miracolosamente alla Grande Guerra, combattuta in trincea; del suo amore infinito per Olga, detta “la Caserèina”, perché figlia del casaro; e di come nel durissimo momento tra le due guerre i due abbiano costruito una famiglia tanto numerosa quanto movimentata. Fino alla sua morte prematura, a quarantaquattro anni, nel 1941. Il “dopo” è una grande saga famigliare, la storia di una delle più affascinanti avventure imprenditoriali italiane, fatta di spirito d’iniziativa, fiuto per gli affari, passione, lavoro, inventiva. Una storia che poteva avvenire solo nell’Italia che rinasce dopo la guerra, e nell’Emilia Romagna del boom economico, della Ferrari e della Maserati e delle prime lotte operaie, delle donne “di zigomo forte” e del calcio che diventa fenomeno popolare, e che poteva avere come protagonisti solo una famiglia come quella dei Panini. Dal più vecchio, Giuseppe, al “piccolo” Franco Cosimo, passando per tutti gli altri fratelli e sorelle, in quegli anni crescono, imparano, si innamorano, fanno figli, si ammalano, guariscono, e soprattutto lavorano, e l’edicola di corso Duomo si ingrandisce, le nuove idee si susseguono, fino a quando non arriva “l’idea” che cambierà tutto, le figurine che hanno fatto sognare milioni di italiani.Luigi Garlando con quest’opera tocca senza dubbio un vertice della sua fortunata produzione letteraria, e accompagna i lettori attraverso un mondo che tiene insieme la concretezza della ricostruzione storica e il fascino della dimensione romanzesca.

Luigi Garlando, firma di punta della “Gazzetta dello Sport” è autore di innumerevoli libri di successo, ed è da sempre attento a raccontare storie di personaggi cruciali per conoscere e interpretare il nostro tempo, dal Giovanni Falcone di Per questo mi chiamo Giovanni (Fabbri 2004 ora Rizzoli, libro di culto da oltre un milione di copie) al Che Guevara di L’estate che conobbi il Che (Rizzoli 2016, premio Strega Ragazze e Ragazzi).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Libridamare 2022: la 10^ edizione ai nastri di partenza

Al via venerdì 1 luglio a Bisceglie la decima edizione della rassegna Libridamare. 10 anni! Un bel traguardo per Libridamare, la rassegna organizzata dal Circolo dei lettori- Presidio del libro che seguendo ogni anno un filo conduttore ha animato le estati biscegliesi con letteratura, teatro, musica, riflessioni leggere e profonde, senza dimenticare lo spazio per […]

Libri: finalisti del Premio Strega fanno tappa a Bisceglie

Il Premio Strega torna a Bisceglie (BAT). Per il secondo anno consecutivo le Vecchie Segherie Mastrototaro ospitano i finalisti del premio letterario per l’unico appuntamento pugliese e l’ultima presentazione prima della proclamazione del vincitore in programma giovedì 7 luglio a Roma. La serata è in programma sabato 2 luglio alle ore 21 sulla scalinata di […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: