Estate in anticipo: sabato previsti 35 gradi

Anticipo d’estate in Italia, ma non solo: il cambiamento climatico sta portando valori termici eccezionali su gran parte del nostro emisfero, già a maggio. Chissà cosa succederà in estate, avremo una stagione peggiore del 2003? Una domanda che iniziamo a porci. Intanto in Pakistan si sono toccati i 51°C all’ombra, a Delhi in India è stato battuto il record assoluto di maggio con più di 49°C. Altri numeri arrivano da Hannibal, l’ondata di caldo nordafricano che sta invadendo l’Europa: siamo già 4-8 gradi oltre la media sul settore occidentale, ma per il prossimo weekend si prevedono 16°C oltre la norma.

Questo valore “mostruoso” è atteso sulla Penisola Iberica dove, senz’altro, saranno battuti numerosi record di maggio e probabilmente anche qualche valore annuale assoluto: in Italia è atteso il picco del caldo sabato prossimo con un’anomalia di 10 gradi e con valori intorno ai 35-36°C all’ombra tra Pianura Padana e Sardegna. Anche il Sud inizierà a sentire gli effetti di Hannibal nel corso dei prossimi giorni con temperature però leggermente più basse rispetto al resto del Bel Paese.

Lorenzo Tedici, meteorologo del sito http://www.iLMeteo.it, conferma che l’onda calda di Hannibal colpirà soprattutto Penisola Iberica e Francia poi, come nel 2003, si espanderà verso i settori occidentali italiani. Sono attesi anche 25-27°C a 1500 metri in montagna, per trovare refrigerio dovremo tuffarci in acqua: la temperatura del mare è ancora decisamente fresca, intorno ai 22°C. Attenzione però: perchè quando avvengono queste ondate persistenti, il calore e l’energia tendono ad accumularsi per poi trasformarsi in “carburante” per i temporali. Appena arriverà una perturbazione, dopo la fine dell’ondata di caldo, rischieremo “piogge monsoniche” anche in Italia. Al momento la fase calda è prevista fino al 23 maggio.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Rinnovo concessioni ambulanti, sarà la fine di un incubo chiamato Bolkestein?

Ore di intenso lavoro parlamentare per addivenire alla stesura definitiva delle regole finalizzate al rinnovo delle concessioni ambulanti. Il 29 giugno 2022 è scaduto il termine dell’ultima proroga delle concessioni per il commercio sulle aree pubbliche ma sono tantissimi ancora i comuni italiani che non hanno completato le procedure di rinnovo automatico delle concessioni al […]

Legambiente pubblica il dossier Mare Monstrum 2022: Puglia 3^ nella classifica del “mare illegale”

Non si ferma l’assalto al mare e alle coste italiane ma anzi, il quadro della situazione dell’Italia post lockdown si fa ancora più desolante. Abusivismo edilizio, deficit di depurazione e inquinamento, assalto al patrimonio ittico e alla biodiversità. Illeciti penali e amministrativi illustrati nel dossier Mare Monstrum 2022, il rapporto elaborato da Legambiente sulla base dei dati di Forze dell’Ordine e […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: