Piano Sociale di Zona -Trani e Bisceglie: realizzare insieme il futuro del welfare

L’Ambito Territoriale Sociale di Trani – Bisceglie ha costituito la “Rete per l’inclusione e la protezione sociale dell’Ambito Territoriale” (art. 21 del D.lg. 147/2017) organizzata al suo interno con specifici tavoli di confronto e co-programmazione, con il coinvolgimento dei servizi sociali professionali dei Comuni di Trani e Bisceglie e del Distretto ASL Bat, con il compito di analisi dei bisogni e di elaborazione di proposta di programmazione 2022-2024.

Solo nei primi quindici giorni di maggio, l’Ambito ha organizzato oltre 21 ore di informazione e confronto, declinate in 6 tavoli tematici (articolati in 9 incontri) con circa 204 partecipanti e circa 36 ETS di Trani e Bisceglie, circa 15 rappresentanti delle istituzioni (ASL, UEPE, USSM, Università degli Studi di Bari, Istituti scolastici), 16 assistenti sociali dei comuni di Trani e Bisceglie, avvalendosi della collaborazione del CSV San Nicola e di 10 moderatori professionalmente qualificati provenienti da università, enti di ricerca, mondo dell’associazionismo e della cooperazione.

“Avvocatura di strada, punti di accesso informatizzati, povertà e deprivazione, povertà educativa e civile,  percorsi di alfabetizzazione emotiva, sensibilizzazione e riconoscimento dei “nuovi diritti”, sensibilizzazione e riconoscimento dei diritti alla personalità, valigie di salvataggio, peer education, nuove concezioni di spazi e nuovi spazi di aggregazione, forme di integrazione socio-giuridica, lavoro di rete e cambi di prospettive, comunicazione e processi comunicativi intergenerazionali e interprofessionali …” alcune delle parole chiave del confronto in atto.

Questo sforzo così impegnativo è orientato a dare una risposta ad esigenze di confronto e programmazione, in particolare sulle nuove priorità definite nel V Piano Regionale delle Politiche Sociali ma anche su quello, di grande prospettiva, dell’Amministrazione Condivisa, attraverso la costruzione di un contesto collaborativo dove sperimentare gli strumenti della co-programmazione e co-progettazione, ed è proprio su questo tema che saranno incentrate, nel mese di settembre, delle giornate formative in collaborazione con il CSV San Nicola.

I lavori proseguono secondo il calendario seguente:

  • Tavolo Povertà e inclusione sociale – (19 Maggio ore 15:30), Trani – Biblioteca Comunale Sala Benedetto Ronchi, Piazzetta San Francesco
  • Tavolo Minori, infanzia e famiglie – (18 Maggio ore 15:30) Trani- Biblioteca Comunale Sala Benedetto Ronchi, Piazzetta San Francesco
  • Tavolo Disabilità, non autosufficienza e invecchiamento attivo (20 Maggio ore 15:30) Bisceglie – Palazzo Tupputi
  • Le pari opportunità e la conciliazione vita lavoro – (17 Maggio ore 15:30) Trani – Biblioteca Comunale Sala Benedetto Ronchi, Piazzetta San Francesco e Bisceglie – Palazzo Tupputi.

Chiunque voglia offrire il proprio contributo partecipando ai Tavoli tematici può inoltrare la scheda di adesione, all’indirizzo rosita.catino@comune.trani.bt.it. Occorre indicare nell’oggetto della mail la seguente dicitura «ISCRIZIONE AI TAVOLI TEMATICI – PdZ 2022-2024».

La cittadinanza tutta insieme al partenariato sociale è invitata a partecipare ai tavoli oltre che a fornire il proprio contributo nella stesura del Piano Sociale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

DIGITHON 2022: al via domani alle 19.30 in Piazza Castello a Bisceglie la settimana edizione della maratona digitale

Al via DigithON 2022, la più grande maratona digitale italiana che torna in presenza, dal 7 al 10 luglio alle Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie: quattro giorni non-stop con una full immersion nel mondo del digitale, 48 ore di competition tra le 100 startup finaliste, confronto con le aziende, formazione, grandi eventi e momenti di approfondimento con […]

Spiagge, l’Associazione Baywatch acquista una nuova sedia Job per le persone disabili

Un nuovo acquisto per l’Associazione Baywatch: una seconda sedia JOB professionale, idonea al fondale roccioso tipico del mare biscegliese. “Siamo davvero felici di potenziare il servizio di accompagnamento in acqua delle persone con disabilità e degli anziani con difficoltà motorie. Questo – spiega il presidente Mimmo Rubini – è un punto centrale dell’impegno dell’Associazione Baywatch. […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: