Una visita alla sartoria della Caritas

Domenica 29 maggio una lieta sorpresa nella Sartoria sociale “Storia&stoffe” della Caritas cittadina di Bisceglie: una delegazione dell‘EdR (equipe diocesana dei ragazzi) ha chiesto di visitarla a conclusione dell’anno di formazione che aveva come tema la sartoria.

Durante lʼanno  il cammino Acr ha accompagnato i bambini e i ragazzi a scoprire il mistero di Gesù Cristo e con esso il desiderio di originalità e unicità: la sartoria è il luogo fisico in cui si realizzano abiti, ma anche e soprattutto un laboratorio artigianale, dove si esprime l’arte del creare e dove si può  sentire esclamare quello che è il nuovo slogan: “Su misura per te!”

L’EdR è un gruppo di rappresentanti dei vari gruppi ACR di tutta la diocesi che vengono eletti democraticamente dai loro coetanei e si ritrovano in alcune occasioni per decidere quali passi dovrà compiere l’ACR futura, nella Chiesa e nel mondo, quali attività e sogni i ragazzi desiderano per essa. Tramite delle elezioni parrocchiali, dove ogni AcieRrino può partecipare, due ragazzi per parrocchia ( un bambino (fascia 9-11 anni) e un ragazzo (fascia 12-14 anni) entrano a far parte dell’Edr.

Il gruppo, formato da ragazzi  dai 9 ai 14 anni, guidata dal responsabile diocesano Andrea De Filippo  coadiuvato da quattro responsabili cittadine, Donatella, Silvia, Federica e ………….,  hanno concluso il loro percorso annuale proprio visitando i servizi che la Caritas diocesana offre: l’Emporio eco-solidale, la Sartoria sociale e RecuperiAmoci.

Dopo l’incontro con Sergio ed Antonio, in Sartoria, guidati da Antonella ed Angela, i ragazzi hanno realizzato una borsa per ciascuno ricavandola da camicie prese nell’Emporio e completandola con cravatte che ciascuno di loro aveva portato, storia della propria famiglia.

“La fede è come la borsa che avete realizzato stamattina, è il vestito che il Signore ha creato per ciascuno di voi e l’ha creata cucendo la stoffa della vita con la stoffa dell’amore. Tocca a voi custodirla perché la indossate tutti i giorni”: queste le parole dell’ assistente diocesano dell’Acr don Vincenzo Giannico che hanno concluso la meravigliosa giornata di oggi, Leggiamo nella loro pagina fb.

E’ stata una giornata preziosa anche per le due volontarie della Sartoria che sono state ringraziate di cuore, sia per il servizio prezioso ed importante che offrono, per la pazienza e l’amore con cui hanno accolto il gruppo vivacissimo.

“I ragazzi tornano a casa con una borsa unica e speciale realizzata con le loro mani, con l’aiuto delle splendide sarte volontarie, ma soprattutto con la consapevolezza che l’Amore tutto crea, tutto recupera e tutto ricuce”, scrive ancora don Vincenzo.

E’ stato un momento prezioso anche per le volontarie presenti per mettere a punto qualche progetto per la prossima riapertura della Sartoria dopo la chiusura forzata per quasi due anni a causa dell’epidemia da Covid19.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Beni sequestrati a istituto vigilanza di Bisceglie, Metronotte: «Noi estranei ai fatti»

Gli avvocati Onofrio Musco e Stefano Dardes, legali dell’istituto di vigilanza Metronotte di Bisceglie, hanno inviato una nota con la quale entrano nel merito della notizia pubblicata nella mattinata di mercoledì 29 giugno (LEGGI QUI). «L’istituto di vigilanza Metronotte Città di Bisceglie, di Fedele Albrizio, ditta individuale operante da oltre 40 anni sul territorio di […]

Geo Arredo di Bisceglie presenta “Cooking Meat” incontro dedicato ai professionisti del settore Food-macelleria

Seconda edizione del “COOKING MEAT” incontro dedicato ai professionisti del settore FOOD-MACELLERIA. Giovedì 30 giugno dalle ore 15:30, l’azienda Geo Arredo di Bisceglie con sede in Via M.R. Imbriani 474 (Zona Artigianale est), in collaborazione con IBA, Pagani Chef e Lainox presentano “COOKING MEAT” incontro dedicato ai professionisti del settore FOOD-MACELLERIA. Ospite della giornata Alessandro […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: