Incendio sterpaglie, Cgil Bat: “Troppe segnalazioni alla sala operativa, i Comuni si attivino”

Anche quest’anno, come accade da un po’ di tempo, la stagione estiva al Sud arriva in modo “esplosivo”. E, purtroppo, gli incendi di fondi rustici nelle aree urbane, terreni incolti, aree boscate e suoli edificabili in stato di abbandono, mettono in grande difficoltà la viabilità, la pubblica incolumità ed il servizio antincendio nella Provincia di Barletta-Andria-Trani. Il fenomeno è riconducibile allo stato di abbandono di queste aree. I proprietari, gli affittuari, le società, come le Ferrovie, l’Anas, l’Acquedotto pugliese, la società Autostrade, le Province e i Comuni devono provvedere ogni anno alla pulizia delle aree come per esempio le banchine e le scarpate tramite la rimozione della vegetazione ormai secca e dei rifiuti (che gli incivili scaricano a bordo strada o in terreni abbandonati) creando così una larga  fascia di protezione al fine di evitare che eventuali incendi si  propaghino alle aree circostanti e confinanti. Molte volte il propagarsi dell’incendio di sterpaglie coinvolge i nostri scarsi polmoni verdi, impegnando tutte le forze dei vigili del fuoco.

La sala operativa del Comando provinciale della Bat sta registrando decine e decine di chiamate di incendio di sterpaglie e molte volte siamo obbligati, visto le scarse forze che possiamo mettere in campo, ad effettuare il triage, cercando di valutare sulla base delle notizie ricevute dove intervenire prima. Ci scusiamo con la popolazione ma nonostante il nostro grande impegno, non siamo in grado di garantire in questa prima parte dell’estate la presenza su tutti gli interventi che ci vengono segnalati dalla sala operativa. Anche quest’anno una piccola mano ci sarà data dalla convenzione Regionale con la quale dal 15 giugno sarà attivata un’altra squadra boschiva a straordinario. Il nostro vuol essere un grido aiuto ma anche un invito ai Comuni ad attivarsi per creare la mentalità di associazionismo sociale, volontari che ci affianchino al bisogno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Beni sequestrati a istituto vigilanza di Bisceglie, Metronotte: «Noi estranei ai fatti»

Gli avvocati Onofrio Musco e Stefano Dardes, legali dell’istituto di vigilanza Metronotte di Bisceglie, hanno inviato una nota con la quale entrano nel merito della notizia pubblicata nella mattinata di mercoledì 29 giugno (LEGGI QUI). «L’istituto di vigilanza Metronotte Città di Bisceglie, di Fedele Albrizio, ditta individuale operante da oltre 40 anni sul territorio di […]

Geo Arredo di Bisceglie presenta “Cooking Meat” incontro dedicato ai professionisti del settore Food-macelleria

Seconda edizione del “COOKING MEAT” incontro dedicato ai professionisti del settore FOOD-MACELLERIA. Giovedì 30 giugno dalle ore 15:30, l’azienda Geo Arredo di Bisceglie con sede in Via M.R. Imbriani 474 (Zona Artigianale est), in collaborazione con IBA, Pagani Chef e Lainox presentano “COOKING MEAT” incontro dedicato ai professionisti del settore FOOD-MACELLERIA. Ospite della giornata Alessandro […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: