La rivolta degli agricoltori: ciliegie buttate a terra, non raccolte e manifesti a lutto che annunciano la morte della “Ferrovia”

Casse di ciliegie buttate per le strade delle principali arterie cittadine, i muri di molte città tappezzati da manifesti listati a lutto che annunciano la morte della varietà “Ferrovia”, agricoltori che “urlano” protestando a beneficio dell’inevitabile video/post che fa il pieno di like e commenti sui social.

Questa è la fotografia che si registra in questi giorni sul territorio pugliese, marcatamente sul territorio di Bari e Bat.

L’anno scorso abbiamo visto il video di un contadino che tagliava con la motosega una intera coltura di albicocche.  Un ritornello che si ripete puntualmente, anche se quest’anno cambia d’intensità. La scorsa estate gli agricoltori avevo chiesto alla Regione Puglia, assessorato all’Agricoltura, di utilizzare le eccedenze agricole pugliese per sopperire alla penuria di cibo in Africa cominciando dai profughi dei campi libici… comunque nell’ambito degli aiuti umanitari. Con ogni probabilità la richiesta sarà ripetuta anche in questi giorni.

Nel video che proponiamo quest’anno vediamo un’intero campo di ciliegeto non raccolto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Dal Comitato Progetto Uomo “La scuola è vita”: in palio buoni acquisto materiale scolastico

Dalla Costituzione della Repubblica Italiana: –art. 29 “La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio”, –art. 30 “E’ dovere e diritto dei genitori mantenere, istituire e educare i figli”, –art. 31 La Repubblica rivolge un “particolare riguardo alle famiglie numerose”. Carissimi concittadini, riconoscere l’identità della famiglia e i suoi diritti-doveri, agevolarne la formazione e […]

Bisceglie Calcio: si dimette il presidente Vincenzo Racanati, a ruota il disimpegno degli altri dirigenti

Si comunica che nella tarda mattinata odierna Vincenzo Racanati ha rassegnato le dimissioni irrevocabili da presidente del Bisceglie Calcio. Al disimpegno del massimo esponente del sodalizio nerazzurro stellato sono seguite le dimissioni del vicepresidente Gianni Porcelli, quindi dell’amministratore unico Andrea Di Buduo e del dirigente responsabile del settore giovanile Francesco D’Azzeo, in sostanza di coloro […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: