SOS Lecci: arriva la denuncia del gruppo “Spazio Civico”

Dopo le Palme, un’altra specie arborea rischia il lento e continuo deperimento a causa dell’attacco di un parassita. Si tratta dei Lecci (Quercus Ilex) messi in pericolo dal Kermes Vermilio, un insetto che, colonizzando tronco e rami, provoca con la continua suzione il disseccamento della chioma fino alla morte dell’albero.

Sono circa 1.000 gli esemplari presenti nella nostra città (dato 2008), quindi vi sarebbe un costo rilevante per la collettività se morissero tutti questi alberi; oltre alle spese di piantumazione (già sostenute), occorrerebbe pagare le spese straordinarie di: espianto, rizollatura, rifacimento del marciapiede e ri-piantumazione; senza considerare il grave danno ambientale e la lunga attesa da patire prima di vedere i nuovi alberi raggiungere le stesse dimensioni di quelli sostituiti.

Già altre città (ad es. Bitonto), di fronte allo stesso problema, sono intervenute con gli interventi antiparassitari del caso; Bisceglie non ancora; per questo noi di Spazio Civico, convinti della importanza sociale, ricreativa, culturale, paesaggistica ed ecologica che il Verde ricopre, abbiamo consultato degli esperti di settore al fine di offrire delle soluzioni concrete, di breve e lungo periodo, a questa problematica.

Per mettere in salvezza questi alberi è necessario intervenire con urgenza con specifici principi attivi somministrabili (tenuto conto del contesto urbano) in endoterapia e, in via residuale, ricorrere a sostanze ammesse in agricoltura biologica e quindi utilizzabili anche in contesti urbani” – ha dichiarato l’agronomo che abbiamo consultato dopo aver notato parecchi Lecci totalmente o parzialmente secchi – suggerendo inoltre, al fine di trattare la tematica in maniera organica, di:

1.       realizzare un Censimento del Verde: non si possono programmare gli interventi necessari se non si ha contezza di quali e quanti alberi abbiamo in città;

2.       predisporre un Regolamento del Verde: che detti disposizioni a tutela del patrimonio arboreo ed arbustivo pubblico e privato, che disciplini l’uso e la fruizione degli spazi nel territorio comunale al fine di garantire la conservazione, la cura e la corretta manutenzione;

3.       fare ricorso a professionisti del settore (e non prestati al settore e con specializzazioni diverse) per tutte le operazioni inerenti il Verde Pubblico (dalla progettazione delle aree, alla scelta delle specie da piantare, fino all’ultima potatura) in modo da adottare scelte compatibili con il contesto urbano, con le prospettive di crescita degli alberi e  con i rischi fitosanitari in corso.

Per attuare una “rivoluzione verde” non è sufficiente piantare nuovi alberi, ma occorre anche prendersi cura degli alberi già esistenti.

All’amministrazione la scelta di intervenire quanto prima e salvare tutti i Lecci, o rinviare il problema al futuro e contare gli alberi da tagliare.

SPAZIO CIVICO

Leonardo Di Molfetta, Antonio Salerno, Antonio Mezzina, Cinzia Crichigno, Lucia Monopoli, Giuliana Germinario, Neri Verdirosi, Leonardo Di Leo e altri concittadini

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Amendolagine: ripresi i lavori in via Mazzini, ecco la foto della “grande opera”

«Stamattina sono ripresi i lavori in Via Mazzini e, “giustamente”, nell’anomalo divieto di sosta con rimozione, affisso al muro dalla ditta appaltatrice contravvenendo alle norme del cds sulle prescrizioni segnaletiche, è stata cambiata la data di inizio lavori dal 22/06 al 29/06. Le auto parcheggiate in via Mazzini sono state spostate altrove, agganciandole con un […]

Concorsi per Istruttore Direttivo Amministrativo, Istruttore Amministrativo/Contabile e Agente Polizia Locale: le date delle prove preselettive

Nei giorni 7 ed 8 luglio si svolgeranno al Palaflorio di Bari, in viale Archimede, le prove preselettive dei concorsi pubblici banditi dal Comune di Bisceglie. Al fine di garantire uno svolgimento ordinato delle prove preselettive, sono state organizzate più sessioni giornaliere di svolgimento delle stesse, separandole temporalmente, anche per garantire il completo deflusso dei […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: