Dal Comune i chiarimenti sulle cartelle Tari

Dal Comune giungono chiarimenti sulla Tari «per sgomberare il campo dalle sciocchezze messe in giro dai professionisti della polemica, della menzogna e delle campagne elettorali. In questi giorni è stato recapitato l’acconto, suddiviso come sempre in tre rate. Le tariffe applicate, provvisoriamente, sono ancora quelle dell’anno 2021 perché quelle relative al 2022 non sono state ancora approvate in consiglio comunale. Quest’anno inoltre già sull’acconto è stata spalmata la TEFA, tariffa provinciale pari al 5% dell’importo totale, mentre lo scorso anno la TEFA venne sommata solo a saldo. Il motivo per cui, confrontando gli acconti, si può aver notato una differenza è proprio questo ma tutto si bilancerà con il saldo», scrive il Sindaco Angarano.

«La cosa più importante è però la seguente: nel momento in cui approveremo le tariffe 2022 in consiglio comunale (oggi andremo in consiglio comunale dopo lo squallido teatrino di Spina e parte dell’opposizione nella scorsa seduta), gli uffici faranno un ricalcolo degli avvisi di pagamento in base alle nuove tariffe e invieranno il saldo a fine anno definendo il totale da pagare per il 2022. Il mio invito, pertanto, è a fare un confronto tra quanto pagato effettivamente per il 2021 e per il 2022. Perché con le tariffe 2022 ci sarà una diminuzione della Tari per le utenze non domestiche e che sarà pressoché stabile per le utenze domestiche. Posso quindi confermare a tutti i cittadini che non solo non ci sarà nessuna stangata come annunciano le cassandre da ormai quattro anni salvo poi essere smentiti dai fatti, ma che abbiamo fatto tutto il possibile per tenere sostanzialmente invariata la tariffa per le abitazioni, riducendola per tutte le utenze non domestiche.

Per questo la scorsa seduta di consiglio comunale ho perso la pazienza di fronte all’ostruzionismo del consigliere Spina e di parte dell’opposizione, che hanno cercato di evitare a tutti i costi l’approvazione delle tariffe Tari 2022, un provvedimento che andava nella direzione del bene comune e dell’interesse pubblico. Oggi torneremo in consiglio comunale e all’ordine del giorno riporteremo le stesse tariffe, pronti, ancora una volta, a sostenere gli interessi dei cittadini».  

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

La Notte: «Angarano, a che punto siamo con la realizzazione del programma elettorale del 2018?»

«Sono francamente deluso dalle parole del primo cittadino che ha utilizzato nei miei confronti, solo per aver voluto dare ulteriori osservazioni ai nostri imprenditori e cittadini in relazione alla Legge Regionale 11/2022, su cui ho fornito i miei suggerimenti e che ho votato favorevolmente. Forse, il Primo cittadino dimentica una cosa importante: l’obiettivo di noi […]

Nuove case popolari in zona Crosta, Sindaco: 20 alloggi scorrendo le graduatorie

Nella mattinata di martedì 4 ottobre, il Sindaco Angarano ha effettuato un sopralluogo sul cantiere per la costruzione di nuove case popolari di via Crosta. «Venti nuovi alloggi -scrive il Primo cittadino- che saranno assegnati scorrendo la graduatoria approvata dalla nostra amministrazione. In pochi anni, malgrado la pandemia, abbiamo sbloccato tante procedure burocratico-amministrative che erano […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: