Ospedale Bisceglie, sindacati uniti contro altra sigla sindacale

Per la seconda volta, e da ultima con una notizia riportata dagli organi di informazione il 06/07/2022, il personale in servizio presso il Pronto Soccorso dell’Osp. di Bisceglie viene tirato in ballo da una associazione sindacale che non gode del requisito della maggiore rappresentatività e che pertanto non è abilitata né alla sottoscrizione del CCNL e né tantomeno alla partecipazione alla contrattazione integrativa aziendale.

Tale associazione agita lo spettro di presunte irregolarità, accertate o da accertare, addirittura attraverso un’inchiesta su acquisti incauti e dannosi per l’utenza e per i lavoratori, fatti dalla ASL BAT.

 

Chiediamo urgentemente alla Direttrice Generale di chiarire se siamo innanzi a notizie che hanno come unico risultato quello di ledere l’immagine della ASL BAT, o se sono state denunciate situazioni degne di azioni legali e o disciplinari. Atteso che tali notizie coinvolgono indirettamente anche lavoratori che giornalmente svolgono il loro dovere con grande abnegazione, auspichiamo che codesta azienda, nel caso le notizie fossero infondate, agisca di conseguenza.

 

 

È il caso di evidenziare che il Dirigente Responsabile del Pronto Soccorso dell’Osp. di Bisceglie, per il ruolo che riveste, risponde in prima persona di quanto gli compete. Fino ad oggi non abbiamo mai sentito parlare di un Dirigente di UOC che favorisce la riduzione di personale OSS, posto che il piano del fabbisogno viene redatto da ben altro settore, ma se non fosse una illazione, chiediamo che il Dirigente del Pronto Soccorso chiarisca quali siano i criteri che hanno portato a tali decisioni.

A tal proposito precisiamo che a fronte di 10 unità di OSS previste dal piano triennale dei fabbisogni, ad oggi risultano essere in servizio ben 15 Operatori Socio Sanitari, presso il Pronto Soccorso dell’Osp. di Bisceglie ed in verità bisognerebbe invece stigmatizzare l’utilizzo improprio del personale OSS in compiti che non appartengono alle attività del profilo di appartenenza.

 

Infatti, sempre secondo quanto affermato a mezzo stampa, il personale viene utilizzato per accompagnare i pazienti presso i servizi di diagnostica dell’Ospedale, per consulenze di ogni genere, per il rifacimento dei letti, per la sanificazione delle barelle e quindi utilizzati in varie attività, peraltro tutte previste dal profilo degli OSS.

 

A questo punto sarebbe legittimo domandarsi, quali siano per questi “soloni” i compiti dell’Operatore Socio Sanitario se non quelli previsti dall’accordo della Conferenza Stato Regioni del 2001.

 

Queste problematiche si stanno evidenziando in questo ultimo periodo, coincidente con l’avvicendamento al vertice della Direzione Medica dell’Osp. Di Bisceglie che ha invece impresso una vera e propria svolta positiva per l’ospedale di Bisceglie e quindi anche al pronto soccorso.

 

Cogliamo l’occasione per invitare codesta Direzione Strategica a non operare trasferimenti di personale di qualunque qualifica del Pronto Soccorso verso altre UU.OO., senza aver informato preventivamente le OO.SS. maggiormente rappresentative.

 

Disponibili a tutti i chiarimenti del caso e per quanto evidenziato, restiamo in attesa urgente cortese riscontro, è un atto dovuto, per via delle nostre prerogative sindacali legalmente riconosciute e ben chiarite dal CCNL vigente, e per salvaguardare la dignità degli operatori.

CGIL/FP        UIL FPL BARI BAT         CISL/FP            FIALS        

Marzano        A. Barnaba                   A. Lanotte         A. Somma         

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bisceglie en blanc 2022, parte dell’incasso donato alla Cooperativa Uno Tra Noi

La mattina di sabato 24 settembre in sala consiliare al Comune di Bisceglie, alla presenza del Sindaco Angelantonio Angarano, i rappresentanti dell’Associazione Pro Artibus hanno consegnato simbolicamente parte dell’incasso della Cena En Blanc, tenutasi lo scorso 31 agosto, alla Cooperativa Uno tra Noi, suggellando così il fine solidale della manifestazione inserita nel cartellone dell’Estate in […]

Allerta meteo fino alle ore 20 del 26 settembre per precipitazioni e vento

La Sezione Protezione Civile della Regione Puglia ha diramato, con il messaggio di N° 2 del 25.09.2022, lo stato di allerta meteo arancione sul settore della Puglia centrale Adriatica, in cui è compresa Bisceglie, dalle ore 00:00 di lunedì 26 settembre per le successive 20 ore, quindi fino alle ore 20 di lunedì 26 settembre. Sono attese precipitazioni: da […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: