Nuoto: Assoluti, bis Pilato e Toma, Galossi titolo e record. Elena Di Liddo conferma il terzo posto

Caldo e afa non fermano il nuoto azzurro. Dopo la seconda giornata degli Assoluti Herbalife che qualficano per gli Europei di Roma (11-21 agosto) trovano il pass Ilaria Bianchi nei 100 farfalla, Sara Franceschi nei 400 misti, Pier Andrea Matteazzi nei 400 misti, Lisa Angiolini nei 50 rana e Martina Rita Caramignoli negli 800 stile libero. Alessandro Bori nei 100 stile libero, malgrado abbia ottenuto il tempo limite, è sub judice in base alle scelte tecniche con riferimento alla staffetta. Nel finale il record junior e cadetti del sedicenne mezzofondista Lorenzo Galossi, che vince il suo primo titolo assoluto negli 800 stile libero.

Si parte con i 100 farfalla della primatista Elena Di Liddo. La sfida tra veterane, tre anni di differenza, con Ilaria Bianchi. Proprio la trentenne bolognese di Castel San Pietro si impone e trova la qualifica in 58″71 sulla ventinovenne di Bisceglie allenata da Raffaele Girardi, che come il giorno precedente conferma il terzo posto in 59″27. Tra le due azzurre si inserisce per la prima volta Claudia Tarzia che chiude in 59″22. Spettacolo nella farfalla al maschile. Un terzetto nazionale che promette spettacolo.

In corsia numero sei spinge Federico Burdisso che attacca subito passando in 53″19. Rabbia mista a furore per il ventunenne pavese che voleva riprendersi il titolo sfuggitogli ad aprile per mano di Alberto Razzetti. Un finale in apnea per chiudere in 1’55″45, sufficiente per il bronzo olimpico di toccare in testa: preceduti Giacomo Carini (1’56″96) e Claudio Antonino Faraci (1’57″25). Delusione per Alberto Razzetti, settimo al mondiale, che chiude quarto in 1’57″57.

Assente la reginetta e primatista italiana Margherita Panziera, si conferma dopo i 50 Federica Toma che fa il vuoto e si impone nei 100 dorso in 1’00″10. Un altro piccolo capolavoro per la ventenne pugliese di CS Carabinieri e In Sport Rane Rosse che si regala ancora il personale abbassato di 59 centesimi.Seconda a sorpresa la coetanea Francesca Pasquino in 1’01″59, mentre terza Silvia Scalia ancora delusa in 1’01″61. Un 50 dorso pieno d’emozione, non cronometrica ma umana. Michele Lamberti si impone in 25″31. Poi però il palcoscenico se lo prende Christopher Ciccarese, ottavo in 26″22, che a trentadue anni chiude una carriera brillante con un mondiale e una finale europea come best. Secondo pass di giornata per Sara Franceschi, che si impone nei 400 misti. La livornese classe ’99, argento in vasca corta nella specialità a Kazan ’21, chiude in 4’42″46 rintuzzando l’ottima prova nella serie precedente di Giulia Vetrano, che trova la seconda piazza in 4’44″85 migliorando il personale di circa sette secondi. Terza Francesca Fresia in 4’45″10. Gara costruita lottando nella prima parte, e pass per Pier Andrea Matteazzi che trova la qualifica continentale. Il ventiquattrenne vicentino chiude in 4’16″14 dopo un bel testa a testa con Pietro Paolo Sarpe, che a metà gara riduce lo svantaggio a 68 centesimi, ma che poi cede nel finale (4’19″42). Terzo col personale abbassato di quattro secondi, il diciannovenne Samuele Martelli in 4’20″07. Duello generazionale nei 100 stile libero. La diciannovenne Chiara Tarantino si impone nella gara in 54″69, abbassando il personale di ventuno centesimi. L’esperta velocista romana Silvia Di Pietro, che fu rookie iridata a Roma ’09, che chiude in 54″84. Terza Costanza Cocconcelli in 55″04.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bisceglie Calcio, ingaggiato il giovane attaccante Mastropietro

Un nuovo interessante prospetto offensivo arricchisce da oggi la rosa del Bisceglie Calcio. Alla corte del tecnico Franco Cinque approda infatti Samuele Mastropietro, attaccante torinese classe 2002. Calciatore dotato di buona tecnica coniugata ad una rilevante struttura fisica (alto 188 centimetri), il neo acquisto nerazzurro è in grado di ricoprire più ruoli nel reparto avanzato […]

La Star Volley Bisceglie sottoscrive l’affiliazione con Busto Arsizio

Un’intesa a tutto tondo il cui obiettivo concreto è promuovere la più ampia diffusione possibile della pallavolo, partendo dai territori. La Star Volley Bisceglie ha sottoscritto un accordo di affiliazione con la Unet Yamamay Busto Arsizio, club la cui prima squadra partecipa stabilmente al campionato di A1, vincitore di uno scudetto, di una Coppa Italia, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: