Dal 27 al 31 luglio scrittori e musicisti alla “Festa della Cultura” a Villa Consiglio

La sera è il momento ideale per ascoltare delle storie, vivere mondi altri e farsi  incantare dalle melodie più tenere.

Sarà proprio la sera,  con le sue parole, ad essere protagonista di una nuova ed intensa edizione della Festa della cultura de “La Città Possibile” che vedrà il 27-29-31 luglio scrittori e musicisti che si alterneranno per regalarci momenti di rara bellezza.

La storica dimora Consiglio, con i suoi splendidi giardini e il Mausoleo,  tanto caro ai biscegliesi,  accoglierà, anche quest’anno, studiosi, artisti, associazioni culturali e tutti coloro vorranno conoscere il programma delle tre giornate.

 

Programma curato da Stefania D’Addato, presidente de “La Città Possibile” e da Antonio V. Gelormini, editorialista e scrittore che propone,  in maniera inedita, due autori a confronto per ogni serata.

 

Mercoledì 27 luglio la Festa si apre con la presentazione di due lavori: “Il cuoco dell’imperatore” di Raffaele Nigro edito da La nave di Teseo e “I Rosoni di Puglia” di Antonio V. Gelormini e “La compagnia degli Exsultanti”.

Ad introdurre i due autori sarà Stefania D’Addato, presidente de “La Città Possibile”.

Raffaele Nigro, giornalista, antropologo, scrittore, saggista, autore di romanzi tradotti in diverse lingue, poeta del Sud, ci offrirà un ritratto inedito di Federico II e della sua complessa e affascinante personalità.

 

Assieme a lui ascolteremo Antonio V. Gelormini, editorialista e saggista che ci parlerà della bellezza e della diversità architettonica dei Rosoni di Puglia candidati al riconoscimento dell’UNESCO come patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

A seguire “Rosa das rosas”, musiche e canti del Mediterraneo medievale dell’ensemble “Calixtinus” di Nicola Nesta e Giovannangelo de Gennaro. Un viaggio nella musica ricercata medievale di due artisti noti sulla scena internazionale.

 

Venerdì 29 luglio sarà la volta di due lavori letterari, “Pasolini prima di Pasolini” di Trifone Gargano edito da Radici Future e “Il muro scialbo” edito da Santelli. Dialoghera’ con gli autori Vincenzo Rizzi, giornalista del Corriere della Sera, critico gastronomico, docente di letteratura

 

italiana, esperto di tipicità e tradizioni pugliesi per riviste specializzate e pubblicazioni turistiche.

Trifone Gargano, docente di lingua e letteratura italiana e autore di numerose pubblicazioni, presenta un racconto sulla figura di Pier Paolo Pasolini prima del 1955 dove emergerà un intenso rapporto con la Puglia dai suoi reportage giornalistici.

Con lui Giandomenico Vaccari, già direttore artistico del teatro San Carlo di Napoli, del Verdi di Trieste, consulente artistico del teatro dell’Opera di Roma, sovrintendente del teatro Petruzzelli di Bari ed ora dell’orchestra sinfonica della Sicilia.

Sarà con noi per parlarci del suo romanzo d’esordio “Il muro scialbo”, una storia erotica che racconta, con il pathos di una tragedia, le ossessioni e le debolezze dell’uomo.

 

A seguire Natalia Abbascià, violinista, cantante e compositrice, eseguirà brani jazz e classico- contemporanei. Diretta da importanti maestri come Morricone, Vessicchio, Aprea, Balan, Varela, Godard, si è esibita come solista per Papa Francesco in diretta televisiva mondiale.

 

Domenica 31 luglio la Festa della cultura si concluderà con gli autori Valentino Losito e Enzo Quarto rispettivamente autori di “Zitti zitti, piano piano” e “I figli della luce” entrambi editi dalla Secop.

Enzo Quarto, giornalista RAI, poeta, scrittore, librettista, vincitore di numerosi premi letterari, presenta “I figli della luce” , un’opera poetica, una chiamata alla lettura, a fermarsi e a muoversi nel turbinio della vita.

Con lui Valentino Losito e il suo “Zitti zitti, piano piano” , storie, leggende, personaggi

 

e musiche della Controra. Meraviglioso prefatore è Marcello Veneziani.  Losito, giornalista, già vice caporedattore della Gazzetta del Mezzogiorno e presidente dell’ordine dei giornalisti della Puglia, autore di numerosi testi e racconti.

Ad introdurre gli autori sarà Pietro Casella, avvocato con la passione per la poesia. I suoi versi sono presenti in numerose antologie poetiche. Tra queste l’antologia edita da Giuseppe Laterza “Antologia della poesia italiana.  Vent’anni del terzo millennio ” curata da Lucio Zaniboni. Vincitore di numerosi concorsi di poesia in Italia e all’estero.

A seguire “Perle galanti” , raffinatezza e sobria eleganza in un variegato excursus musicale che tocca repertori, stili ed epoche assai diverse dove flauto e arpa mantengono inalterato il loro fascino.

Con Luigi Facchini al flauto e Maria Grazia

 

Annesi all’arpa. Entrambi docenti, collaborano come primo strumento nelle orchestre della Magna Grecia di Taranto, T. Schipa di Lecce, Città Metropolitana di Bari.

 

Le serate saranno un omaggio a Pier Paolo Pasolini in occasione dei cento anni dalla sua nascita, luce del 900, luce per la sua vitale ricerca della verità e la sua immensa produzione poetica.

 

La rassegna gode del patrocinio culturale della Regione Puglia.

 

I libri saranno in vendita durante le serate e presso la libreria Prendi Luna di Via O. Tupputi a Bisceglie.

 

Ingresso libero alle ore 20.30

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pietro Casella premiato al Concorso Internazionale di Poesia “Città del Galateo – Antonio De Ferrariis”

I lavori letterari di Pietro Casella ricevono un altro prestigioso riconoscimento. Il Premio internazionale di eccellenza “Città del Galateo – Antonio De Ferrariis”, insignito della medaglia del Presidente della Repubblica, consegnerà all’avvocato biscegliese un riconoscimento speciale per la riflessione in versi alla raccolta inedita dal titolo “Henosis” che sarà edita dalla casa editrice Giuseppe Laterza. […]

Vecchie Segherie Mastrototaro: Massimiliano Ancona presenta La bella e il campione. Le fiamme e il sepolcro imbiancato. Quel terribile 1991

Giovedì 29 settembre alle ore 19.00 alle Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie Massimiliano Ancona, accompagnato da Pino Di Bitetto, presenta La bella e il campione. Le fiamme e il sepolcro imbiancato. Quel terribile 1991, edizioni Wip, ingresso gratuito sino ad esaurimento posti disponibili per informazioni 0808091021 e [mailto:info@vecchiesegherie.it)]info@vecchiesegherie.it L’Europa che cambia, le ultime “grandi guerre”, popoli in movimento e colpi di Stato. […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: