I SoGNALIBRI: dopo l’incontro con Zellino, il percorso prosegue con Edith Bruck

Prosegue il percorso di avvicinamento alla lettura e incontro con le professioni culturali “I SoGNALIBRI”, organizzato da Libri nel Borgo Antico” con la collaborazione dell’Università Luiss “Guido Carli”. Circa novanta ragazzi hanno avuto modo domenica 24 luglio, sotto uno dei bellissimi alberi del Giardino Botanico Veneziani, di dialogare e scambiare riflessioni con il giornalista Leonardo Zellino, inviato di guerra per la Rai che ha seguito in prima persona negli ultimi mesi l’evoluzione del conflitto armato sul territorio ucraino. Una testimonianza diretta degli orrori della guerra e un’occasione per approfondire i compiti professionali e deontologici di un giornalista sul campo, tra la necessità di raccontare tutto ciò che deve essere raccontato e il dovere di fare la tara tra fatti e propaganda.

«Leonardo Zellino ha raccontato all’attenta platea di giovani studenti e cittadini alcuni momenti di quei giorni tragici vissuti in territori ormai devastati, con i civili, centinaia e centinaia, che fuggivano da Irpin sotto i colpi nemici, e che con le loro valigie attraversavano il fiume per mettersi in salvo. Dei tanti bambini strappati alla loro infanzia per diventare subito grandi su un treno che li avrebbe condotti lontano dalla propria terra, separandoli dall’abbraccio dei propri cari», spiega Sergio Silvestris, Presidente di Associazione “Borgo Antico”.

Il percorso “I SoGNALIBRI” proseguirà domani, martedì 26 luglio, con un incontro con l’autrice Edith Bruck che, in videocollegamento, converserà con i ragazzi a proposito del suo libro “Il Pane Perduto”, emozionante racconto di quando, nella primavera del 1944, venne deportata a tredici anni dal ghetto di Sátoraljaújhely ad Auschwitz e poi in altri campi di concentramento tedeschi: Kaufering, Landsberg, Dachau, Christianstadt e, infine, Bergen-Belsen, da dove fuggì, insieme alla sorella, nell’aprile del 1945. L’incontro si svolgerà alle Vecchie Segherie Mastrototaro alle ore 18 e, anche in questo, data la rilevanza dell’ospite e il valore degli argomenti trattati, sarà aperto a tutta la cittadinanza.

Il progetto “I SoGNALIBRI” è organizzato con il sostegno del Consiglio Regionale della Puglia, del Club della Cultura di Confindustria Puglia, di Fondazione Seca, Fondazione Vincenzo Casillo e Orizzonti Futuri Onlus.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Circolo dei Lettori Bisceglie: mercoledì 5 ottobre inaugurato “Cento storie piccine”

All’interno della cornice della Festa dei lettori, Mercoledì 5 ottobre, inauguriamo il progetto Cento storie piccine, promosso dal Circolo dei lettori Presidio del libro di Bisceglie. Unico progetto, tra i cinque  ammessi a livello nazionale, finanziato al Sud dal CEPELL (Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura) nell’ambito del bando Leggimi […]

Straordinario successo per la cerimonia di conferimento del Premio Internazionale Lucrezia Borgia

Straordinario successo per la cerimonia di conferimento del Premio Internazionale Lucrezia Borgia, che si è svolta domenica nel Seminario arcivescovile diocesano “Don Pasquale Uva” di Bisceglie. L’evento, ideato e organizzato dall’associazione culturale “Osservatorio Nazionale Duchessa Lucrezia Borgia di Bisceglie”, rappresentata dal presidente Antonio Speranza, gode dei patrocini di Regione Puglia, Provincia Barletta Andria Trani, Comune di Ferrara, Comune […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: