Il flop, Marco Di Leo: «Al concerto di Achille Lauro nessun selfie del Sindaco»

Quanto avvenuto – e denunciato dagli organi di stampa – al concerto di Achille Lauro, in attesa di riscontri ufficiali, rappresenta una sconfitta per l’amministrazione de “La Svolta”, che ricade su tutta la città. Addirittura, ancora adesso continuo a chiedermi se i nostri amministratori stessero verificando, in prima persona, il corretto espletamento dei servizi offerti e garantiti. Non credo al “ripagare con la stessa moneta”: tuttavia, se ci fosse stato il sold-out delle vendite e un’organizzazione impeccabile, sarebbero fioccati i comunicati stampa, le foto dell’evento e le immagini del nostro Sindaco sul palco nel segno della consueta autocelebrazione sconfinata. Pertanto, alcune riflessioni sono doverose. Sulla buona riuscita dell’evento ci sono sempre state delle nubi: i forti ritardi nella calendarizzazione del concerto e nella vendita dei ticket, congiuntamente alla presenza del cantante a Matera e al Battiti Live hanno sicuramente provocato un largo disinteresse per la tappa biscegliese. Inoltre, non dimentichiamo come l’artista, valido, eclettico e poliedrico, non incontri il favore, in egual misura, di tutte le fasce d’età per i più disparati motivi. In conclusione, il tam-tam mediatico avviato sui social network dagli ex e attuali assessori dell’amministrazione Angarano nascondeva la difficoltà di non riuscire a far fronte a queste criticità.

Non prendiamoci in giro: la coperta è corta e le risorse sono poche. Tuttavia, in queste situazioni, la strada maestra è la programmazione: l’organizzazione tempestiva degli eventi è in grado di assicurare un notevole risparmio, una maggiore qualità e profondità del calendario. Da questa analisi, che può tranquillamente riguardare l’intera estate biscegliese, non voglio escludere l’assenza di percorsi culturali, laddove pochi volontari rappresentano il baluardo di un settore che può essere il vero volano del turismo locale. Penso anche ai nostri siti culturali o ai punti informativi per i turisti, di cui sappiamo ben poco sul relativo corretto funzionamento nelle date del 14 e 15 agosto. Tali locali saranno aperti e fruibili dal pubblico e dai turisti?

Non posso che essere molto dispiaciuto per gli eventi del concerto, così come non posso che essere critico nei confronti di chi ha allestito un calendario di eventi, con alcune valide chicche difficilmente valorizzabili oltre il confine cittadino, con superficialità e speciosità.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

La Notte: «Angarano, a che punto siamo con la realizzazione del programma elettorale del 2018?»

«Sono francamente deluso dalle parole del primo cittadino che ha utilizzato nei miei confronti, solo per aver voluto dare ulteriori osservazioni ai nostri imprenditori e cittadini in relazione alla Legge Regionale 11/2022, su cui ho fornito i miei suggerimenti e che ho votato favorevolmente. Forse, il Primo cittadino dimentica una cosa importante: l’obiettivo di noi […]

Nuove case popolari in zona Crosta, Sindaco: 20 alloggi scorrendo le graduatorie

Nella mattinata di martedì 4 ottobre, il Sindaco Angarano ha effettuato un sopralluogo sul cantiere per la costruzione di nuove case popolari di via Crosta. «Venti nuovi alloggi -scrive il Primo cittadino- che saranno assegnati scorrendo la graduatoria approvata dalla nostra amministrazione. In pochi anni, malgrado la pandemia, abbiamo sbloccato tante procedure burocratico-amministrative che erano […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: