La denuncia di Pro Natura Bisceglie: a Orto Schinosa i lavori sono fermi

Sono passati due anni da quando l’associazione biscegliese ambientalista “Pro Natura” espresso le sue perplessità sulla realizzazione di un “orto urbano” nel Giardino dei Giusti in quanto il progetto non accoglieva le loro proposte. «Con senso di responsabilità -scrive Mauro Sasso, responsabile del sodalizio in una nota- chiedemmo di essere coinvolti nelle attività previste dal bando del GAL Ponte Lama affinché il sito fosse salvaguardato e valorizzato nel rispetto della sua biodiversità».

Evoluzione di un orto urbano

I lavori sono stati cantierizzati nella primavera 2022 con l’esecuzione di interventi sulle piante, la pulizia da rifiuti vari, la creazione di un viale per raggiungere le aiuole che erano state predisposte e transennate. La piccola lama dei Cappuccini sembrava aver assunto un aspetto gradevole, anche se non definitivo. Ma che poi cosa è successo? Tutti i lavori si sono interrotti e pian piano la natura si è riappropriata degli spazi, invadendo di erbacce il tutto. Ma certo, andiamo incontro al periodo estivo: è sconsigliabile piantumare pomodori, caroselle, melanzane, ecc. se è necessaria tanta acqua, che sappiamo essere carente in quel periodo. Ma sì, forse si aspetta l’autunno per poter coltivare ortaggi stagionali, senza l’assillo del forte fabbisogno idrico. Nel frattempo, però, l’Orto Schinosa riprende il suo aspetto solito, di polmone verde abbandonato a se stesso.

L’orto della discordia

Riusciranno i nostri eroi a ripristinare il tutto nel più breve tempo possibile? Non sarebbe stato meglio ascoltare le richieste fatte dalle associazioni Pro Natura e Oratoriani che invece richiedevano un piccolo Parco, un Giardino Urbano con finalità didattiche, culturali e naturalistiche, che avrebbe necessitato di pochi interventi, meno invasivi e soprattutto meno costosi, tale da favorire una, se pur piccola, immersione nella natura, intesa come luogo di tutela della bellezza, di “paesaggio” terapeutico, di rifugio dal caos cittadino, di protezione ecologica?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Dipendenti del Comune senza buoni pasto da un anno

Giunge in Redazione una lettera firmata di un dipendente comunale che denuncia un increscioso e duraturo episodio: il mancato pagamento dei buoni pasto:  Tutti i dipendenti del Comune di Bisceglie, Oggi 5/10/2022, festeggiano il compleanno dei buoni pasto. E sì, è passato esattamente un anno , dal mancato ristoro  dei buoni pasto ai dipendenti del […]

“Margherita Sport e Vita” full partner italiano del progetto Erasmus+ Sport S.C.O.R.E., coinvolta la Polisportiva Cavallaro

Si chiama S.C.O.R.E., acronimo di “Sostenibilità e Opportunità per una maggiore attenzione all’ambiente attraverso l’uso della bicicletta”, il progetto del programma Erasmus+ azione KA2 co-finanziato dall’Unione Europea e che vede la Aps Asd “Margherita Sport e Vita” curata dall’esperto project manager Spartaco Grieco in qualità di Full Partner italiano. L’iniziativa è articolata in diverse tappe […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: