Ieri, venerdì 2, il 15esimo anniversario della nascita del gruppo Amnesty locale

Era il lontano 2006 e durante un’assemblea di classe come tante altre il Gruppo 180 di Amnesty International della BAT incontrava gli studenti e le studentesse di una seconda liceo del “L. da Vinci” di Bisceglie, che seppero in quell’ora di dialogo con gli attivisti cogliere le necessarie motivazioni per intraprendere la strada della lotta contro le ingiustizie al fianco del più grande movimento al mondo in difesa dei diritti umani.

Da quel momento ha preso avvio un percorso di formazione e progressivo avvicinamento all’attivismo, culminato poi il 2 settembre 2007, giorno del riconoscimento da parte dell’Assemblea Circoscrizionale di Puglia e Matera della nascita del Gruppo Giovani 063 di Amnesty International di Bisceglie.

Oggi, dunque, il Gruppo celebra 15 anni di attività e lo fa annunciando l’appena consumato passaggio di  testimone dall’ex responsabile Alessandra Salerno, al termine del suo mandato biennale, a Valeria Ricchiuti, che per i prossimi due anni guiderà e rappresenterà la struttura biscegliese della Sezione Italiana di Amnesty International. I giovani del 2006 adesso sono adulti professionisti e in gran parte hanno intrapreso percorsi che li hanno condotti lontano da Bisceglie e dal suo Gruppo Giovani, ma non dall’attivismo, che continuano a vivere in maniera sempre accorata e personale, memori di essere stati protagonisti di un’importante e indimenticabile azione creatrice!

Il loro entusiasmo non è andato perduto e nel corso di questi 15 anni si sono avvicendati decine di attivisti e attiviste, ognuno con la propria storia, i propri studi, i propri interessi, ma tutti accomunati dalla forte e intramontabile volontà di preservare l’opportunità per la città di Bisceglie di conoscere, sostenere e promuovere la difesa per i diritti umani nel mondo.

In questi 15 anni di costante presenza sul territorio l’attivismo è stato declinato in ogni sua forma possibile: sono stati allestiti decine di banchetti, sono state raccolte migliaia di firme, sono stati organizzati molteplici ed eterogenei eventi a beneficio della cittadinanza, sono state chiamate a raccolta in piazza migliaia di persone, sono stati formati nelle classi migliaia di studenti ed è stato diffuso capillarmente il verbo della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, caposaldo di Amnesty International e di chiunque abbia a cuore la
difesa dei diritti umani. Ricordando ancora una volta il mantra “meglio accendere una candela che maledire l’oscurità!” e stringendoci attorno alla candela avvolta dal filo spinato, simbolo di Amnesty International, tiriamo un profondo respiro e soffiamo, perché oggi è il nostro compleanno e desideriamo ogni giorno, sempre di più, diritti per tutti!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bisceglie en blanc 2022, parte dell’incasso donato alla Cooperativa Uno Tra Noi

La mattina di sabato 24 settembre in sala consiliare al Comune di Bisceglie, alla presenza del Sindaco Angelantonio Angarano, i rappresentanti dell’Associazione Pro Artibus hanno consegnato simbolicamente parte dell’incasso della Cena En Blanc, tenutasi lo scorso 31 agosto, alla Cooperativa Uno tra Noi, suggellando così il fine solidale della manifestazione inserita nel cartellone dell’Estate in […]

Allerta meteo fino alle ore 20 del 26 settembre per precipitazioni e vento

La Sezione Protezione Civile della Regione Puglia ha diramato, con il messaggio di N° 2 del 25.09.2022, lo stato di allerta meteo arancione sul settore della Puglia centrale Adriatica, in cui è compresa Bisceglie, dalle ore 00:00 di lunedì 26 settembre per le successive 20 ore, quindi fino alle ore 20 di lunedì 26 settembre. Sono attese precipitazioni: da […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: