Spina: “La Svolta” viola il termine massimo di vacanza del Segretario Generale: allertati Ministero e Prefettura

Ieri ho scritto la seguente nota-Pec ad Angarano, trasmettendola per conoscenza a Ministero e Prefetture competenti. I cittadini biscegliesi hanno, come tutti, il diritto costituzionalmente protetto a un’Amministrazione comunale imparziale e rispettosa della legge. La figura del segretario generale, ruolo apicale della burocrazia comunale, non può essere affidata a brevi reggenze con un avviso pubblicato per la nomina del nuovo segretario rimasto aperto e inspiegabilmente non definito da mesi.

Delicati concorsi pubblici con gravi criticità, procedure di appalto indette e non concluse (camping) da circa un anno, proroghe infinite di appalto di igiene urbana, conflitti di interessi e incompatibilità sono ormai la “prassi” amministrativa che sta producendo degrado culturale e materiale, dal cimitero comunale ad ogni angolo della città. Le feste organizzate da Angarano e Silvestris non ingannano più nessuno e sono solo la maschera ingannevole della vera realtà amministrativa, dove dominano i comitati di affari e i cittadini sono abbandonati a se stessi. Si ripristini in modo legittimo l’unico vero baluardo interno di legalità e garanzia per i cittadini e le opposizioni, costituito dalla figura del segretario generale nominato in via definitiva.

Ecco la mia lettera a Sindaco e per conoscenza a Ministero e Prefettura:

“ill.mo sig. Sindaco, nella qualità di consigliere comunale, le rammento che da molti giorni (dal 26 agosto) risulterebbe spirato il termine massimo di vacanza della sede di segretario generale al Comune di Bisceglie (se i miei calcoli sono errati la prego di fornirmi i dati in suo possesso).
L’avviso pubblico, prontamente pubblicato dall’amministrazione comunale di Bisceglie per l’individuazione della figura del nuovo segretario generale, non ha avuto esito, non avendo Ella adottato a tutt’oggi l’atto di nomina tra i candidati partecipanti allo stesso.
Vieppiù, sembrerebbe che in dispregio alla normativa che prevede il suddetto termine massimo di vacanza e in modo dissimile dalle fattispecie identiche realizzatesi negli altri Comuni italiani e Pugliesi, Ella abbia continuato a nominare figure di segretari reggenti o addirittura il vice segretario del Comune di Bisceglie (conferendogli anche le funzioni di responsabile dell’anticorruzione) in palese conflitto di interessi con il suo ruolo di dirigente della ripartizione finanziaria del Comune di Bisceglie.
Peraltro, in questo periodo presso il Comune di Bisceglie si stanno espletando delicate procedure per evitare la ventiduesima proroga (in quattro anni) dell’appalto dell’igiene urbana e il trasferimento del mercato settimanale in violazione del piano strategico del commercio, nonchè delicate procedure concorsuali con il dirigente del settore personale in condizione di incompatibilità con il suo ruolo di dirigente sindacale, come risulta da molti verbali sottoscritti dalla stessa proprio quale dirigente sindacale, sicchè sarebbe necessaria la presenza di un segretario generale nella pienezza e continuità delle sue funzioni per sovrintendere al meglio con continuità tali delicati procedimenti amministrativi. Chiedo con la presente, pertanto, se l’ill.mo sig. sindaco voglia continuare e perpetrare tale situazione di irritualità e possibile illegittimità o voglia procedere alla nomina del segretario generale in ossequio all’avviso pubblicato. Cordiali saluti. Avv. Francesco Spina”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Coalizione Fata: «Angarano chieda scusa, parole gravi contro le opposizioni»

Non è nel nostro stile intromettersi nelle faccende relative ad altri schieramenti. Siamo purtroppo costretti a prendere atto delle gravi parole che il sindaco di Bisceglie in carica ha pronunciato nel corso di un’iniziativa elettorale, quando ha affermato: «Non esiste un’opposizione seria, si cerca esclusivamente di gettare fango sulle persone e sulle loro famiglie».Non possiamo […]

Amministrative, Spina: da Angarano chiacchiere, bugie e attacchi volgari

«A corto di argomenti e di sostenitori, Angarano ha inaugurato malissimo la presentazione della sua ricandidatura. Non potendo occultare i teatri e biblioteche chiusi per tutti i suoi 5 anni, i parchi comunali interdetti e chiusi al pubblico e l’assenza completa di iniziative e nuove opere o programmi, Angarano si è rifugiato nel buio della […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: