Le richieste di Amnesty International ai candidati alle Elezioni Politiche del 25 settembre

Il Gruppo Giovani 063 di Amnesty International di Bisceglie ribadisce con forza le richieste formulate da Amnesty International – Italia e indirizzate ai candidati e alle candidate alle elezioni politiche per la Camera dei deputati e il Senato della Repubblica del prossimo 25 settembre!

Le nostre richieste più urgenti possono essere sintetizzate in dieci punti:

  1. Promuovere i diritti economici e sociali, inclusi il diritto alla salute, al lavoro, alla sicurezza sociale e a un alloggio adeguato;
  2. Tutelare i diritti sessuali e riproduttivi delle donne sostenendo la diffusione della cultura del consenso e l’adeguamento del codice penale italiano al diritto internazionale e garantendo servizi sanitari appropriati e accessibili;
  3. Istituire strumenti efficaci per contrastare l’abilismo, la misoginia e gli atti discriminatori nei confronti della comunità Lgbtqia+;
  4. Riformare la legge n. 91/1992 sull’acquisizione della cittadinanza;
  5. Adottare misure positive per prevenire e combattere la profilazione razziale ed etnica e le forme di discriminazione correlate;
  6. Rispettare il diritto alla libertà di riunione pacifica, porre fine alla criminalizzazione di chi manifesta, all’uso illegale della forza e delle armi meno letali da parte delle forze di polizia e all’uso della sorveglianza di massa illegale e mirata;
  7. Tutelare le persone che necessitano di protezione, abolire il Memorandum di cooperazione con la Libia, fermare la discriminazione e la criminalizzazione dei migranti e delle persone e delle organizzazioni che li assistono;
  8. Porre le persone e i diritti umani al centro del dibattito sul cambiamento climatico, tramite un impegno concreto per la riduzione dei gas serra, azioni per il contenimento dell’aumento della temperatura globale entro 1,5 °C e l’imposizione di misure di tutela conformi al rispetto dei diritti umani;
  9. Assicurare giustizia e rispetto dei diritti umani nell’ambito delle crisi internazionali;
  10. Creare un’autorità nazionale indipendente per la promozione e la protezione dei diritti umani.

In un contesto di forte incertezza tra crisi pandemica, conflitti e instabilità economica, la politica italiana non può perdere di vista i diritti umani, per cui invitiamo i candidati e le candidate che vorranno aderire al nostro manifesto ad inviare un’email al seguente indirizzo: manifestoelezioni2022@amnesty.it .

SUI DIRITTI NON SI TORNA INDIETRO!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Nuove case popolari in zona Crosta, Sindaco: 20 alloggi scorrendo le graduatorie

Nella mattinata di martedì 4 ottobre, il Sindaco Angarano ha effettuato un sopralluogo sul cantiere per la costruzione di nuove case popolari di via Crosta. «Venti nuovi alloggi -scrive il Primo cittadino- che saranno assegnati scorrendo la graduatoria approvata dalla nostra amministrazione. In pochi anni, malgrado la pandemia, abbiamo sbloccato tante procedure burocratico-amministrative che erano […]

Angarano attacca il consigliere regionale La Notte. Sempre più nervoso, non ha letto lo Statuto Comunale

«Pubblichiamo una parte dello Statuto Comunale che Angarano, purtroppo, non ha ancora letto dopo 4 anni e mezzo. Ormai, non passa giorno che Angarano non attacchi qualcuno. Addirittura, oggi porta un duro attacco personale anche al Consigliere Regionale La Notte, al presidente del consiglio comunale Casella e al sottoscritto, che con la consigliera Angela Di […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: