Approvato in consiglio il nuovo piano di Protezione Civile

Nella seduta di consiglio comunale del 30 settembre è stato approvato, con i voti favorevoli della maggioranza, il nuovo piano comunale di Protezione Civile, redatto grazie ad un finanziamento regionale di circa 30mila euro ottenuto dall’Amministrazione Angarano, con il Comune di Bisceglie risultato primo nella graduatoria.

Nel piano sono state individuate tutte le risorse, strutture e infrastrutture (scuole, edifici comunali, farmacie, ponti, gallerie, viadotti, distributori di carburante, biblioteche, etc.); sono state riportate le aree di protezione civile, i percorsi specifici (ad esempio dei mezzi spazzaneve) e reti (stradale, idrica, fognaria, gas); sono state rappresentate tutte le minacce suddivise per tipologia di rischio (Sismico, idrogeologico, geologico, incendio, incidente nucleare, radiologico). Per ogni minaccia: è stata individuata la quantità di popolazione residente esposta suddivisa per fascia di età; sono elencate tutte le risorse presenti nell’area soggetta alla minaccia; sono esposti numero e date di costruzione degli edifici presenti; è stato associato uno scenario operativo. Nel piano, discusso anche in Commissione sicurezza presieduta dal Consigliere Franco Coppolecchia, sono stati individuati i possibili scenari emergenziali e definite le procedure da adottare caso per caso. Il documento contiene anche le azioni di formazione e informazione in materia di Protezione Civile già in programma nelle scuole e verso la cittadinanza.

“Si tratta di un provvedimento centrale per la sicurezza della nostra Comunità”, ha commentato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Per questo, anche in relazione ai cambiamenti climatici che stanno determinando sempre più spesso in Italia eventi emergenziali, abbiamo fortemente voluto che fosse aggiornato con particolare attenzione alla previsione, prevenzione e contrasto del rischio idraulico ed idrogeologico. Discutere, analizzare e votare questo Piano ritengo fosse un dovere politico e morale nei confronti di tutta la Città. Non capisco come parte dell’opposizione abbia potuto abbandonare l’aula proprio su una misura così importante. Il nostro ringraziamento va a tutti coloro che hanno collaborato alla redazione del nuovo Piano di Protezione Civile, in particolare al Dott. Francesco Ermani, al Comandante Dell’Olio e al Dott. Gianni De Trizio, a tutto il Coc, alla Commissione Sicurezza e alle associazioni di volontariato che rispondono sempre all’appello quando c’è bisogno del loro apporto”, ha concluso il Sindaco Angarano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pnrr, Bat: accordo tra la Provincia e la Guardia di Finanza per tutelare i fondi

Un protocollo di intesa che intende evitare che le mani della criminalità organizzata finiscano sui miliardi in arrivo grazie al Pnrr. A siglarlo sono stati il presidente della provincia di Barletta – Andria – Trani, Bernardo Lodispoto, e il comandante provinciale della guardia di finanza, il colonnello Mercurino Mattiace per “garantire un adeguato presidio di […]

Sciopero generale il 14 dicembre, Valente (Cgil): pullman dalla Bat per Bari

Sono in partenza dalla provincia di Barletta – Andria – Trani pullman dalle camere del lavoro dei comuni del territorio per partecipare alla manifestazione in programma il 14 dicembre a Bari nella giornata di sciopero di 8 ore indetto dalla Cgil Puglia contro le misure previste nella manovra di Bilancio varata dal Governo Meloni. “Si […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: