Interruzione temporanea Ztl centro storico, Confcommercio Bisceglie: «Grossa mano agli esercizi presenti in zona»

Da venerdì 7 ottobre e sino al 2 aprile del prossimo anno l’operatività della zona a traffico limitato del centro storico di Bisceglie cesserà. A richiederlo è stata la Confcommercio lo scorso 13 settembre con apposita richiesta protocollata a Palazzo di Città.

L’interruzione temporanea durante la stagione invernale dell’operatività del varco di accesso alla Ztl da Largo Castello è dettata «dall’esigenza di consentire ai clienti dei pubblici esercizi dislocati in Largo Castello e via Cristoforo Colombo le aree parcheggio interne al centro storico, oltre che il parcheggio libero nel Bastione san Martino, nelle ore serali per il periodo della stagione autunnale e invernale – spiega il presidente Confcommercio Bisceglie, Leo Carriera – Grazie al sindaco Angelantonio Angarano che ha favorevolmente accolto la richiesta di Confcommercio e, soprattutto, dei titolari degli esercizi presenti nel centro storico».

L’emanazione dell’ordinanza sindacale n. 589 del 5 ottobre ha generato soddisfazione da parte dei titolari degli esercizi pubblici della ristorazione presenti in Largo Castello e via Cristoforo Colombo: «La decisione per noi è molto positiva. È stata già testata la disattivazione della Ztl nel centro storico lo scorso inverno e, data anche la carenza di parcheggi in zona, la sperimentazione si è rilevata positiva – commenta Giuseppe Cosmai, titolare del Copapan – Soprattutto in casi di pioggia il potenziale cliente era disincentivato a raggiungere i nostri locali. Noi crediamo nel centro storico. Io stesso mi sono trasferito dal centro cittadino al centro storico perché credo nello sviluppo del borgo antico. Ben vengano anche locali di artigianato, di tipicità turistiche. Con una buona illuminazione e con queste idee credo che lo sviluppo non tarderà ad arrivare. Grazie al sindaco e alla Confcommercio perché ci hanno mostrato vicinanza e questo significa soprattutto tutelare i nostri dipendenti».

Dello stesso avviso Tony Porcelli, titolare del Glam House e Carlo Valente, titolare del Rouge: «Aver accolto positivamente la richiesta di disattivazione della Ztl nel periodo autunnale e invernale è stato per noi motivo di soddisfazione. Grazie al sindaco e alla Confcommercio per la vicinanza e il dinamismo. Siamo per lo sviluppo del centro storico e siamo propensi a qualsiasi tipo di iniziativa che vada in questa direzione. Se d’estate la Ztl ha un senso per la piacevolezza della passeggiata, nel periodo invernale diventa difficile poter raggiungere i nostri locali data anche la scarsità di parcheggi in zona. Può sembrare una scelta personale, ma sappiamo bene che chi viene nel fine settimana da fuori città, se non trova parcheggio, mette la prima e va via. Se la Ztl fosse rimasta attiva, saremmo stati isolati dal resto dal paese – sottolinea Porcelli che, sulla situazione pesante attuale aggiunge – Dopo due anni di pandemia, incorrere in un terzo anno col problema del caro bollette (ammesso che il problema Covid sia terminato) significherebbe l’inizio di una chiusura totale. Lavoreremo sul risparmio, sulla diminuzione dei frigoriferi, sulla selezione più restrittiva dei prodotti. Ma oltre non possiamo fare. L’unico che può darci un aiuto è lo Stato centrale: occorre una soluzione che dia respiro a tutti quanti, altrimenti la gente uscirà meno, spenderà giustamente meno e si andrà incontro a una contrazione diffusa dei consumi».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Truffe agli anziani, le Forze dell’Ordine presso la Parrocchia San Pietro per alcune nozioni di prevenzione

Le truffe agli anziani sono un fenomeno molto presente nel nostro territorio per questo la tenenza dei carabinieri di Bisceglie darà delle semplici indicazioni per prevenirle. Appuntamento a sabato 3 dicembre 2022 alle 19.15 per un breve incontro informativo aperto a tutti presso la Parrocchia San Pietro

Domenica 4 dicembre a Palazzo Tupputi si parla di ambiente

Un incontro per riflettere insieme su un tema tanto attuale come l’ambiente. Appuntamento domenica 4 dicembre alle 17.00 nella Sala degli Specchi di Palazzo Tupputi con l’ultimo incontro del 2022 di Common Ground, il percorso di formazione alla cittadinanza attiva organizzato da Associazione 21 e Cercasi un fine. A guidare il pomeriggio di confronto e […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: