Sportilia non si ripete, secco stop nel domicilio di Isernia

– Verdetto amaro per Sportilia in fondo alla prima trasferta della sua storia in Molise. Le biancazzurre non riescono a bissare la positiva prova dell’esordio contro Castellaneta e rimediano un netto stop (3-0) sul rettangolo di Isernia al cospetto di un’avversaria apparsa più ordinata e incisiva in ogni fondamentale nell’arco di un confronto durato 90’. Andamento analogo nei primi due parziali, con il sestetto di casa sempre avanti nel punteggio e capace di assestare un’ulteriore accelerazione nelle fasi finali degli stessi, mentre nel terzo set Bisceglie lotta con maggiore caparbietà prima di arrendersi all’ennesimo rush vincente delle avversarie, trascinate dall’opposto e capitana Mirian D’Arco, le cui soluzioni offensive hanno creato non poche difficoltà al dispositivo difensivo biancazzurro.

Coach Nuzzi si affida al medesimo starting six del debutto (Arianna Losciale al palleggio e Bellapianta opposto, De Nicolò e Piera Losciale in banda, Di Reda e Lo Basso al centro, oltre a Luzzi in seconda linea), ma deve rinunciare all’indisponibile Massaro, con capitan Nazzarini nelle vesti di secondo libero a referto. L’iniziale equilibrio è interrotto dall’allungo di Isernia (14-10) che induce la panchina biscegliese a chiamare la prima sospensione. Il gap si riduce a -2 (20-18) con Piarulli in luogo di De Nicolò, ma a questo punto le molisane assestano un break di 5-0 che decide la frazione. Al cambio di campo Sportilia non riesce ad invertire la rotta, complici alcune sbavature in attacco, così le molisane collezionano 8 punti di fila portandosi sul 9-3. Rientra nell’agone De Nicolò e Bisceglie si produce in un tenace recupero fino al 14-13 (punto sottorete di Lo Basso), vanificato tuttavia da diversi errori in ricezione che permettono alla compagine di Scandurra di ampliare progressivamente il divario (21-16, 23-17) e di portarsi sul 2-0 in virtù dell’attacco vincente di Bianchella.

In apertura di terzo set Nuzzi opta per l’inserimento di Roselli (al debutto stagionale) in qualità di opposto, con il conseguente spostamento di Bellapianta in posto 4. Dopo i primi tre punti ottenuti da Sportilia, la frazione è caratterizzata dal costante equilibrio, con frequenti capovolgimenti di risultato ed un margine mai superiore alle due lunghezze su ambo i fronti. Al centro trova spazio in corso d’opera anche Mastropasqua. Bisceglie mette il naso avanti (18-20) e sembra possedere le credenziali per dimezzare il passivo nel conto dei set, ma ancora una volta lo sprint di Isernia si rivela implacabile, come testimonia il break di 7-2 rifinito dalla fast vincente di Petta che fa calare il sipario sulla sfida.

Sabato prossimo la compagine del presidente Angelo Grammatica tornerà sulle tavole amiche del PalaDolmen per incrociare la neopromossa Pallavolo Cerignola (5 punti in 2 gare), quest’ultima capitanata dall’illustre ex Margaret Altomonte.

 

Tabellino – seconda giornata d’andata serie B2 (girone L)

FEMALE VOLLEY ISERNIA – SPORTILIA BISCEGLIE 3-0

ISERNIA: Nardi, Petta, Nostrato, Bianchella, D’Arco, Peruzzi, Ponton (L); n.e. Sessa, Ricciardone, Lomoro. All. Scandurra.

SPORTILIA BISCEGLIE: Luzzi (L), Bellapianta, De Nicolò, A. Losciale, Lo Basso, P. Losciale, Di Reda; Roselli, Piarulli, Mastropasqua; n.e. Nazzarini (L), Lopolito, Gentile. All. Nuzzi.

PARZIALI: 25-18, 25-18, 25-22.

ARBITRI: Giuliano e Lisena.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Un derby nel calcio a undici che a Bisceglie mancava dal 1949

Con la retrocessione del Bisceglie dalla serie D, maturata nel maggio 2022, si verifica un evento che mancava dal lontano 1949. Il derby tra le due maggiori compagini del calcio a 11 biscegliese. La partita si disputerà domenica 4 Dicembre 2022 al “Ventura” con fischio d’inizio alle ore 16.00 ed è valevole per il dodicesimo […]

Unione Calcio, ecco Alessandro Morra, Saani e Stancarone

Tre operazioni in entrata per l’Unione Calcio Bisceglie che ufficializza di aver acquisito le prestazioni di Alessandro Morra, Mohamed Saani e Luca Stancarone. Alessandro Morra, centrocampista classe ’99, è cresciuto nelle giovanili del Foggia e, nonostante la giovane età ha una carriera di tutto rispetto avendo indossato le maglie di Barletta, Brindisi, Gozzano, San Salvo […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: