Sportilia, derby intrigante al PalaDolmen con la Pallavolo Cerignola

Tornare subito in carreggiata dopo lo stop di Isernia. E’ il naturale proposito di Sportilia nel derby del terzo turno contro la Pallavolo Cerignola, in programma domani al Paladolmen (ore 19.00, con ingresso gratuito). In settimana le biancazzurre di coach Nuzzi si sono allenate con grande scrupolo e concentrazione, determinate a preservare l’imbattibilità tra le mura amiche al cospetto di un’avversaria di spessore, reduce a sua volta da due successi (a spese di Primadonna Bari e Cutrofiano) in altrettante sfide. “Faccio anzitutto un passo indietro rimarcando che sabato scorso, al di là del risultato avverso, abbiamo dimostrato di poter giocare alla pari per lunghi tratti contro una squadra ambiziosa e con un ottimo roster per la categoria – commenta il vice allenatore biscegliese Fabio Addati – . Mi è piaciuto lo spirito di sacrificio evidenziato dalle nostre ragazze, a riprova che questo è un grande gruppo in grado di anteporre sempre il collettivo al singolo. Insomma, la sconfitta di Isernia non ha prodotto contraccolpi psicologici, da lunedì siamo tornati in palestra con la determinazione necessaria per riprendere il percorso”.

All’orizzonte l’incontro con la neopromossa Pallavolo Cerignola, tornata in B2 dopo quattro stagioni e scattata bene dai blocchi di partenza. “E’ un’avversaria ostica e con molte giocatrici di livello – aggiunge Addati – . Non mancano gli spunti di interesse e di curiosità, a partire dalla presenza tra le ofantine di Margaret Altomonte, palleggiatrice e capitana, ma soprattutto biscegliese doc cresciuta proprio nel vivaio di Sportilia prima di spiccare il volo in serie superiori. Proveremo in ogni caso a capitalizzare il fattore campo, consapevoli che davanti al nostro pubblico abbiamo una marcia in più. Dobbiamo rendere il PalaDolmen un autentico fortino sfoderando la miglior prestazione possibile sul piano del gioco e del temperamento. Sappiamo bene che il Cerignola si presenta all’appuntamento con 5 punti all’attivo, può contare su interpreti offensive importanti come Matrullo e Novia, senza tralasciare l’efficacia del loro muro e lo spessore appunto delle centrali, fra cui spicca un’altra “vecchia conoscenza” di Sportilia come Antonella Piarulli (sorella della laterale biancazzurra Miriana, nda), che proprio qui a Bisceglie ha vissuto una tappa fondamentale della propria crescita fra il 2013 e il 2016 che l’ha proiettata da tempo sui palcoscenici della B1 e della B2. Sono convinto che potremo avvalerci del calore di un pubblico numeroso come nel match d’esordio sperando di poter divertire e di divertirci”. Anche in casa Sportilia figura una “ex”, vale a dire l’opposto Carmen Bellapianta, cerignolana.

L’incontro sarà diretto dalla coppia campana formata da Anna D’Aniello e Ilaria Reynaud.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Un derby nel calcio a undici che a Bisceglie mancava dal 1949

Con la retrocessione del Bisceglie dalla serie D, maturata nel maggio 2022, si verifica un evento che mancava dal lontano 1949. Il derby tra le due maggiori compagini del calcio a 11 biscegliese. La partita si disputerà domenica 4 Dicembre 2022 al “Ventura” con fischio d’inizio alle ore 16.00 ed è valevole per il dodicesimo […]

Unione Calcio, ecco Alessandro Morra, Saani e Stancarone

Tre operazioni in entrata per l’Unione Calcio Bisceglie che ufficializza di aver acquisito le prestazioni di Alessandro Morra, Mohamed Saani e Luca Stancarone. Alessandro Morra, centrocampista classe ’99, è cresciuto nelle giovanili del Foggia e, nonostante la giovane età ha una carriera di tutto rispetto avendo indossato le maglie di Barletta, Brindisi, Gozzano, San Salvo […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: