Palazzo di Città illuminato con i colori della solidarietà

Palazzo San Domenico, sede della Casa comunale, sarà illuminato nei prossimi giorni con i colori della solidarietà, a favore della sensibilizzazione verso alcune gravi patologie.

Domani 25 ottobre, in occasione della Giornata mondiale della Spina Bifida, una delle più gravi malformazioni congenita a carico del sistema nervoso centrale, Palazzo di Città sarà illuminato di verde.

L’Amministrazione comunale ha così aderito all’iniziativa nazionale, promossa tra gli altri dall’A.S.B.I. Puglia, Associazione Spina Bifida Italia Puglia, la cui sede nella Bat è a Barletta, che ha inteso sensibilizzare con questa iniziativa – illuminare un luogo pubblico per tutta la serata – l’opinione pubblica su questa grave patologia, che compromette l’attività motoria degli arti inferiori fino alla paraplegia e provoca la deviazione della colonna vertebrale, l’ancoraggio del midollo, la disfunzione dell’apparato urinario con conseguente incontinenza ed altre problematiche connesse.

Ma la sensibilizzazione verso i temi della prevenzione e della salute pubblica proseguirà anche nei prossimi giorni.

Giunge infatti nei prossimi giorni la 30esima edizione la campagna di sensibilizzazione “LILT for Women – Campagna Nastro Rosa”, con l’obiettivo di conquistare la mortalità zero per il tumore al seno. Anche per quest’occasione l’Amministrazione comunale, aderendo all’invito rivolto dalla Sezione provinciale LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – illuminerà in rosa Palazzo San Domenico dal 26 al 30 ottobre, colore simbolo della prevenzione del carcinoma mammario.

Abbassamento dell’età dello screening ed il coinvolgimento attivo delle scuole per insegnare l’autopalpazione alle giovani donne sono gli obiettivi della LILT per conquistare la mortalità zero per tumore al seno.

La conduttrice televisiva Francesca Fialdini volto della Campagna Nastro Rosa 2022, ha rivolto un appello a tutte le donne: “Sfruttate il mese rosa per informarvi ma anche per usufruire delle visite gratuite negli ambulatori LILT. La prevenzione è la migliore amica di ciascuna di noi!”.

Per l’occasione, la LILT offrirà visite senologiche gratuite negli ambulatori attivi su tutto il territorio nazionale, prenotando al numero verde 800-998877. Al contempo sarà distribuito materiale informativo e illustrativo volto a responsabilizzare su questa problematica che colpisce sempre più donne nel nostro Paese e che registra un aumento dell’incidenza anche nella fascia di età 30/35 anni oltre a un’importante percentuale di mortalità tra le donne al di sotto dei 50 anni.

“Con circa 60.000 nuovi casi stimati per il 2022 il cancro al seno è il big killer numero uno, rappresentando quasi il 30% di tutte le neoplasie”, ha sottolineato il prof. Francesco Schittulli, senologo-chirurgo oncologo e presidente della LILT. “Trenta anni fa la metà delle donne con un tumore al seno operato moriva. Oggi la sopravvivenza a 10 anni si attesta all’80% circa. Il merito è degli operatori sanitari, del crescente ruolo della prevenzione secondaria grazie a diagnosi sempre più precoci, della ricerca e anche dell’impegno, quotidiano e capillare, della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori che, da 100 anni, promuove la cultura della prevenzione come metodo di vita”.

Se diagnosticato precocemente, il cancro al seno è potenzialmente del tutto guaribile: la probabilità di guarigione per tumori che misurano meno di un centimetro è, infatti, di oltre il 90%. Il claim della campagna Nastro Rosa di quest’anno, “Prevenzione: la migliore amica di ogni donna”, vuole quindi ribadire l’importanza dei controlli periodici, dell’autopalpazione e delle indagini diagnostico-strumentali sin da giovani, con l’ambizione di raggiungere, nel giro di pochi anni, la mortalità zero per carcinoma alla mammella.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Area Mercatale, Spina: «Angarano senza educazione istituzionale, intervenga immediatamente con collaudi e autorizzazioni» (IL VIDEO)

«Angarano ritrovi educazione istituzionale e risponda ai cittadini e alle opposizioni nel merito dei problemi sollevati, non con le offese personali: l’area mercatale va ultimata, collaudata e poi gestita secondo Legge. Gli amministratori de “La Svolta”, Angarano in testa, la finiscano di offendere le persone e coloro che da consiglieri democraticamente fanno il loro dovere […]

Area mercatale, Angarano si rifugia in un attacco a Spina: “Da che pulpito vien la predica”

“Da che pulpito vien la predica. Parla proprio lui che era famoso per inaugurare le opere ancora incomplete, come avvenuto per esempio con la piscina con i muri di cartongesso e senza la bitumazione degli annessi. Purtroppo in pochi sanno che sono state utilizzate senza idonea agibilità strutture come il teatro Mediterraneo, il teatro Garibaldi, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: