Karate: la biscegliese Strippoli, laureanda in Scienze Alimentari Dietologa, ad un passo dalla medaglia 5^ classificata in Italia

Gran fine settimana di sport con il Campionato Italiano a Rappresentative Regionali di karate della Fijlkam ospitato al Pala Pellicone del Lido Ostia. Atleti Over 18 e Under 18 appartenenti alle classi Senior, Junior o Cadetti, selezionati dai Responsabili dei Centri Tecnici Regionali fra le Società Sportive civili del territorio, si sono sfidati nel kumitè, nel kàta e nel kàta a squadre per conquistare la vittoria nella Finale Nazionale.
Sul tatami di Ostia sono scesi circa 400 atleti delle rappresentative regionali di Piemonte e Val d’Aosta (accorpamento interregionale), Lombardia, Trentino Alto-Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.
Nella prima giornata, sabato 26 novembre, nonostante importanti assenze la classifica delle società di kàta ha visto primeggiare la Puglia, con due ori e un bronzo, seguita dal Lazio, secondo con un oro, due argenti e due bronzi, e dalla Lombardia, terza con un oro e un bronzo. Nel dettaglio per la Puglia over 18 gli ori sono arrivati dal kàta a squadre seniores femminile (Santo Isabella Sara Soldano di Taranto e Michela Rizzi di Lecce) e da una formidabile Sara Soldano nell’individuale. Invece la squadra di kàta maschile (Samuel Stea di Brindisi, Ahairon Sgobba di Taranto e Mattia Caruso di Corato) si è fermata al bronzo.
Sempre sabato c’è stata gloria per la puglia anche nel kumitè over 18 con l’argento di Edmundo Cleto (+75 kg da Ruvo di Puglia) e il bronzo di Mario Ciminiello (-67 kg da Foggia)
Nella seconda giornata, domenica 27 dicembre, che ha visto impegnati gli under 18, la Puglia ha conquistato altre cinque medaglie scalando la classifica nazionale fino al 5°posto su 19 regioni partecipanti ai campionati italiani. Purtroppo in due finali per l’oro la fortuna non ha sorriso agli atleti pugliesi. Così abbiamo portato a casa due argenti e un bronzo.
Sono saliti sul secondo gradino del podio, ai campionati italiani di kumitè Under 18, Giuseppe Leone (61 kg di Foggia) e Giuseppe Ficco (+76kg da Ruvo di Puglia) mentre è terza Gemma Di Bari (+66 kg da Taranto).
Infine nell’Under 18, specialità kàta, è arrivato il bronzo della squadra maschile (Francesco Sergi di Brindisi, Diego Rosito e Gabriele La Macchia entrambe di Corato) e quello individuale del brindisino Francesco Sergi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bisceglie Rugby, il campionato riparte con una trasferta

È tutto pronto in casa Bisceglie Rugby per la ripresa del campionato di Serie A. Dopo una lunga pausa durata più di un mese, la compagine gialloblù domenica 29 gennaio riprenderà il proprio cammino affrontando in trasferta l’All Reds Roma. Il percorso della formazione pugliese, attualmente quarta nel girone 3 composto da sei squadre, ha […]

Buone indicazioni per l’Iris dal torneo di Desio

Buone indicazioni in casa Ginnastica Ritmica Iris al termine del “Torneo Inizio Stagione” che ha avuto luogo lo scorso weekend al Pala Fitline di Desio. Nel variegato programma tecnico dell’evento, organizzato dalla San Giorgio 79 Desio, nella Categoria A Clara Digiorgio ha totalizzato un 27.150 al cerchio e 27.200 alle clavette, mentre alla palla è […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: