Carburanti: Boccia, ‘governo responsabile dei nuovi aumenti’

“La vera operazione trasparenza questo governo di destra dovrebbe farla sulle proprie scelte, non contro i benzinai. In legge di bilancio hanno deliberatamente deciso di togliere gli sconti sul carburante e di non calmierare i prezzi, hanno preferito mettere le risorse disponibili su una iniqua flat tax e a farne le spese sono state le categorie più deboli”. Così Francesco Boccia, senatore Pd e responsabile Regioni e Enti locali della Segreteria nazionale, in diretta a Sky Economia, su Sky Tg24.

“La loro è stata una scelta politica, dovrebbero smettere di prendere in giro gli italiani, lo hanno abbondantemente fatto in campagna elettorale. Adesso che, forse, si sono accorti del danno causato ai cittadini dovrebbero anche dirci se e cosa hanno intenzione di fare per mettere nuove risorse che tengano bassi i prezzi; tra caro energia, caro carburante e prezzi sempre alti delle materie prime dovrebbero dire agli italiani quale politica economica intendono attuare per combattere l’inflazione importata. Al momento, a parte la propaganda, non si vede null’altro”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

A zero i lavori alla “Monterisi”: continuano i disagi per gli studenti e per le loro famiglie (IL VIDEO)

«Con il vice presidente della commissione regionale cultura e pubblica istruzione Francesco La Notte, ho avuto modo di effettuare un sopralluogo presso il plesso scolastico della Monterisi in viale Calace, in corso di ristrutturazione. La situazione è allarmante. Sono passati due anni ormai e nemmeno si intravede la conclusione dei lavori, la cui data manca […]

Pug, il Movimento Politico “Spazio Civico” chiede un incontro perché i cittadini siano coinvolti nella discussione

“Il Comune di Bisceglie, nello scorso Consiglio Comunale (12 gennaio) ha finalmente adottato il PUG (Piano Urbanistico Generale); un essenziale strumento di pianificazione e governo della città, che aggiorna l’ormai datato P.R.G. del 1977. L’iter di approvazione del PUG è lungo e non è ancora terminato; dopo la fase dell’Adozione è prevista una ‘finestra temporale’ […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: