Carnicella alle “Vecchie Segherie”: la lotta alla corruzione parte da scuola

La corruzione non è soltanto un reato contro la pubblica amministrazione, è molto di più e di peggio. È un problema culturale, una malattia sociale, un dramma economico, una ferita alla democrazia. La corruzione va combattuta a partire dalla formazione, prima che si incancrenisca con il cinismo è l’indifferenza.
L’impegno del magistrato e scrittore Francesco Caringella, che condivide la sua missione civica con il collega Raffaele Cantone con cui ha scritto un libro su questa esperienza, è quello di portare questo messaggio vivo e concreto alle nuove generazioni che si affacciano sulla scena sociale con strumenti ancora da limare, affinché siano pienamente consapevoli della necessità di affrontare questo male con feroce determinazione. Ne va della loro crescita, del loro futuro.
Sono tante le domande alle quali i due magistrati cercano di rispondere rivolgendosi ai ragazzi e alla loro voglia di conoscenza. Perché quello della corruzione non è e non deve essere un tema riservato agli esperti, ma va affrontato insieme ai cittadini dell’oggi e del domani, le principali vittime di quello che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha definito un furto di futuro.
Ecco perché Francesco Caringella porta la lotta alla corruzione nelle scuole e lunedì 21 Maggio alle 11.45 sarà nel bookstore Mondadori nelle Vecchie Segherie Mastrototaro per dialogare con i ragazzi che hanno a cuore il futuro del loro Paese. Ecco perché le nostre sale si riempiranno dell’entusiasmo e della voglia di capire e di crescere degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Bisceglie.
Di corruzione è importante parlare a tutti i livelli, partendo dalle scuole, per insegnare che si può e si deve vivere senza lasciarsi tentare dalle sirene del facile guadagno, senza imboccare scorciatoie, con rigore, correttezza, rettitudine. Come scrivono i due magistrati:
“La corruzione è una malattia sociale ed è evidente che potranno salvarci solo i nostri ragazzi e le nostre ragazze, uomini e donne in erba che hanno un “cuore sano e pulito”, non ancora contaminato dagli interessi, dalle abitudini, dall’aridità. A loro vogliamo parlare spiegando il significato, le manifestazioni, le cause e gli effetti della corruzione, ma soprattutto i rimedi che, con il loro aiuto, debbono essere messi in campo.”

Annunci

Xylella, Forza Nuova pronta alla mobilitazione

Recependo le preoccupazioni per i rischi ambientali derivanti dall’applicazione del recente Decreto ministeriale che prevede un incremento spaventoso di pesticidi di contrasto alla xylella (si calcola l’utilizzo di milioni di tonnellate di gas tossico – nocivi sulle aree olivetate pugliesi e l’uso di veleni – peraltro già vietati nel resto dell’unione europea – che determinerebbero la morte delle api e degli altri insetti impollinatori) ,Forza Nuova di concerto con i Vertici del movimento e con il Direttivo regionale, ha già avviato contatti con tutti gli Attivisti della regione e della  Provincia per organizzare adeguate azioni di protesta e chiedere immediate azioni agli Organi istituzionali competenti per tutelare la salute dei cittadini ed impedire un ennesimo disastro ambientale.

A brevissima scadenza, saranno diramate le disposizioni conseguenti per gli Aderenti e Simpatizzanti e informate le popolazioni locali dei risultati ottenuti.

Primo premio per l’Orchestra della Scuola Media Monterisi al concorso Euterpe Best Music School

Ancora un successo per l’Orchestra della Scuola Media “Monterisi”di Bisceglie.

I 100 ragazzi dei corsi a indirizzo musicale hanno partecipato ieri, 8 maggio, al concorso musicale Euterpe Best Music School tenutosi a Corato, accompagnati come sempre dai loro professori di strumento Salvatore Barile, Domenico Bruno, Antonio Cucumazzo, Antonio Cavallo, Clelia Sguera, Francesco Notarangelo, Giovanni Orsini, Vincenzo Mastropirro, e dalla dirigente prof.ssa Lucia Scarcelli.

La giuria del concorso ha assegnato il primo premio con la votazione di 97/100 all’orchestra biscegliese che nell’occasione ha eseguito il tema di West Side Story e il brano Astortango.

Inoltre, al professore Vincenzo Mastropirro è stato conferito il primo premio come autore di Astortango, giudicata la migliore composizione originale. Il brano è stato scritto da Mastropirro nel 1993 ed è dedicato al musicista argentino Astor Piazzolla.

Fonte foto: Facebook

Amministrative, Tonia Spina al mercato settimanale del Seminario

BISCEGLIE – Mattinata dedicata al proficuo scambio di opinioni con cittadini e commercianti per la candidata sindaca Tonia Spina che ieri, martedì 8 maggio, ha incontrato i biscegliesi tra le vie del mercato settimanale in zona Seminario. Tanti gli argomenti discussi con i cittadini, in un faccia a faccia prezioso e diretto sia per i cittadini sia per la stessa Tonia Spina che ha avuto una ulteriore occasione per verificare esigenze, richieste e, più in generale, gli umori della collettività biscegliese.

“Gli incontri presso il mercato settimanale hanno confermato la mia opinione di una comunità delusa dai recenti avvenimenti politici locali – evidenzia Tonia Spina -. Una sfiducia che ha allontanato i biscegliesi dall’amministrazione. Al contempo le parole dei miei concittadini hanno evidenziato una forte voglia di cambiamento e di miglioramento della città. Tante, poi, le attestazioni di fiducia da parte di cittadini e cittadine nei miei confronti, in quanto donna e possibile portatrice di un valore aggiunto alla politica comunale, motivo che mi spinge con ancora più convinzione a perseguire questo percorso”.

Un contatto diretto con la gente, quindi, che ha fatto seguito alla prima uscita pubblica avvenuta lo scorso mese in occasione dell’ufficializzazione della propria candidatura.

Intanto in questi giorni Tonia Spina, assieme ai suoi collaboratori, è al lavoro per programmare nuove iniziative ed incontri. Tra le prime iniziative della candidata sindaca figurano le due giornate di formazione dedicate ai candidati consiglieri inseriti nelle liste della coalizione che avranno luogo venerdì 11 e venerdì 18 maggio.

Riada Partners promuove il convegno “L’impresa si FA, non si racconta 2.0”

Sollecitata dagli unanimi riscontri positivi della prima edizione, la RIADA PARTNERS – fra le prime Società tra Professionisti in Italia impegnata nel fornire alle imprese consulenza manageriale, fiscale e contabile – organizza venerdì 11 maggio (ore 17,30) il convegno “L’impresa si FA, non si racconta 2.0”.

Ospitato presso l’Aula Magna dell’Università LUM Jean Monnet di Trani (BT) con il patrocinio di Confindustria Bari e Bat, l’appuntamento ripropone un momento di sintesi “a carattere annuale” in cui interlocutori impegnati nel settore della giustizia e dell’impresa indichino le linee guida per una crescita economica sostenibile.

Lo scopo precipuo è quello di affrontare il tema del “Saper fare Impresa Oggi” approfondendo appunto il confronto tra “Impresa” e “Giustizia”. Un confronto dal quale scaturiscono – da un lato – tutele a garanzia della sana gestione imprenditoriale ma, al tempo stesso, difficoltà con le quali gli imprenditori devono inevitabilmente interfacciarsi nel proprio percorso.

Nel corso del convegno interverranno autorevoli relatori “che fanno scuola” nei rispettivi ambiti, attraverso il sacrificio e la determinazione, i quali condivideranno la propria esperienza ed offriranno ai presenti l’opportunità di valutare la situazione da angolazioni differenti (imprenditoriale, istituzionale) così da creare ispirazione per nuova imprenditorialità.

Preceduto dal saluto del prof. Antonio Salvi, Preside della Facoltà di Economia Università LUM Jean Monnet, e moderato dal dott. Alessandro Ricchiuti (Amministratore Delegato Riada Partners S.t.p.), l’incontro sarà impreziosito dagli interventi del dott. Nicola Fusco (Amministratore PALADIN TRUE S.r.l.), della dott.ssa Giacinta Serlenga (Giudice TAR – Bari, vice presidente nazionale A.N.M.A.), di Savino Agresti (Amministratore AGROLIO S.r.l.), della dott.ssa Mariarosaria Scherillo (Amministratore CLE Bari e Presidente della Sezione Terziario Innovativo e Comunicazione di Confindustria Bari e BAT) di Michele Fusaro (Amministratore PROEQUIPE S.r.l.), della dott.ssa Margherita Mastromauro (Amministratore – Pastifico Riscossa Spa e Presidente della Sezione Agroalimentare di Confindustria Bari e BAT) e del dott. Alberto Binetti (Giudice Istruttore e Presidente dell’ANM Trani).