Sui rifiuti del mercato del martedì nessuno interviene, neanche la Polizia Municipale

Gentile Direttore, siamo un gruppo di cittadini che si pone 5 domande per rispondere all’inciviltà del martedì mattina.

Continua a leggere

Annunci

Raccolta rifiuti, M5S denuncia: c’è un assordante silenzio dell’Amministrazione Angarano

Il 30 novembre scadrà la proroga del contratto di servizio relativo alla raccolta dei rifiuti in capo alla azienda Ambiente 2.0. E nonostante l’imminenza della scadenza, l’Amministrazione Comunale procede a tentoni tra interrogazioni all’Anac, verifiche di condizioni di ammissibilità delle aziende partecipanti al vecchio bando, dichiarazioni contraddittorie e fuorvianti.

Continua a leggere

Onorata la Memoria di Carlo De Trizio e Pierdavide De Cillis

La Città di Bisceglie ha onorato la memoria dei Caduti Militari e Civili durante le Missioni Internazionali per la Pace. Alla presenza di Autorità Militari, Civili e Religiose, delle Associazioni combattentistiche e d’Arma, dei cittadini biscegliesi, è stata deposta una corona di alloro sulla targa commemorativa dedicata alla memoria del Caporal Maggiore dell’Esercito Pierdavide De Cillis, morto ad Herat, in Afghanistan, il 28 luglio 2010.

Continua a leggere

Aumento di accessi al Pronto Soccorso, gli intossicati hanno meno di 14 anni

Il numero di decessi per l’alcool aumenta sporadicamente, il 17 % degli accessi in Pronto Soccorso coinvolge la fascia più giovane di età sotto i 14 anni. I giovanissimi consumano in media 6 drink, in poco tempo si ritrovano a fare i conti con coma etilico, insufficienza respiratoria e nei casi più gravi morte.

Continua a leggere

Universo Salute, stato di agitazione degli addetti alle pulizie

Si terrà nel pomeriggio di oggi, 12 novembre, un incontro tra il sindacato Filcams CGIL e i vertici di Universo Salute Opera Don Uva a seguito dello stato di agitazione proclamato dal sindacato nei giorni scorsi.

A protestare sono gli addetti alle pulizie della società EP Spa, che contestano il taglio delle ore lavorative e la successiva richiesta di lavoro straordinario.

“In contraddizione col taglio delle ore lavorative deciso da E.P. S.p.A., ai dipendenti è spesso richiesta l’effettuazione della prestazione di lavoro supplementare -ha dichiarato la segretaria della Filcams CGIL Bar Tina Presti-. Le intese raggiunte in merito all’ampliamento ed al completamento dell’orario di lavoro presso altre postazioni, con la disponibilità di un mezzo aziendale per il raggiungimento dei luoghi di lavoro, sono state disattese.
L’organizzazione dell’orario di lavoro, precedentemente programmato su cinque giorni lavorativi, è stato fissato su sei giorni. A ciò si aggiunge il mancato riscontro della committenza alla nota che abbiamo inviato il 23 ottobre scorso, atteggiamento che denota una scarsa considerazione e disinteresse sia del servizio offerto agli ospiti della struttura sanitaria che nei confronti delle dipendenti e dei dipendenti che operano quotidianamente in un contesto lavorativo alquanto delicato. Per questo, oltre al sit in, abbiamo proclamato lo stato di agitazione permanente di tutto il personale operante nell’appalto comunale”.