Dopo l’Oasi di Torre Calderina, l’Amministrazione propone l’istituzione del Parco Lama di Santa Croce

Il consiglio comunale ha approvato, ieri sera, la proposta di istituzione del Parco “Lama di Santa Croce”.
Il piano per l’attuazione delle finalità istitutive dell’area naturale protetta dovrà perseguire diversi obiettivi strategici: conservazione della biodiversità e l’ecosistema naturale, conservazione e riorganizzazione delle aree agricole, recupero delle aree degradate e abbandonate, miglioramento dell’accessibilità e fruibilità, promozione della conoscenza del territorio.
“Continua l’opera di tutela del territorio e dell’ambiente della mia amministrazione ha sottolineato il Sindaco Spina -. Dopo l’approvazione delle norme di salvaguardia dei beni storici, culturali e naturalistici con l’adeguamento del PRG al Putt, l’amministrazione di Bisceglie si qualifica oggi ponendo il primo passo per l’istituzione del parco naturale Lama di Santa Croce.
Questa proposta segue quella per l’istituzione dell’oasi protetta di Torre Calderina e avrà finalità importanti dal punto di vista ambientale culturale e turistico”.
“L’istituzione del parco ha una valenza non solo culturale – ha rimarcato il consigliere Pietro Consiglio, che ha presentato la proposta in qualità di Presidente della Commissione Urbanistica – L’inserimento tra i parchi ai sensi della legge 19 del 24/7/97 permetterà di ottenere la priorità nell’accesso ai finanziamenti per la valorizzazione dell’area naturale”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

“Italia in Comune”, Elezioni Regionali: Tar, non si può dare voti presidente a liste

“La legge elettorale pugliese non contiene alcuna disposizione che legittimi la ripartizione dei voti espressi per il solo presidente tra le liste allo stesso collegate”. E’ la motivazione con la quale i giudici del Tar Puglia hanno rigettato nei giorni scorsi il ricorso presentato dal gruppo politico “Italia in Comune”, escluso dal Consiglio regionale, che chiedeva “la […]

Galantino (FdI): Accolto ricorso per ottenere documenti segreti

«Come deputati di FdI abbiamo vinto il ricorso al Tar contro il Governo che non ci voleva dare il famoso “piano segreto”. Parliamo dei documenti segreti dell’inizio dell’emergenza. Una sentenza importantissima che farà finalmente emergere la verità e le varie responsabilità sulla mancata preparazione dell’Italia ad affrontare l’emergenza Covid. Le implicazioni sono davvero importanti perché […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: