Dopo l’Oasi di Torre Calderina, l’Amministrazione propone l’istituzione del Parco Lama di Santa Croce

Il consiglio comunale ha approvato, ieri sera, la proposta di istituzione del Parco “Lama di Santa Croce”.
Il piano per l’attuazione delle finalità istitutive dell’area naturale protetta dovrà perseguire diversi obiettivi strategici: conservazione della biodiversità e l’ecosistema naturale, conservazione e riorganizzazione delle aree agricole, recupero delle aree degradate e abbandonate, miglioramento dell’accessibilità e fruibilità, promozione della conoscenza del territorio.
“Continua l’opera di tutela del territorio e dell’ambiente della mia amministrazione ha sottolineato il Sindaco Spina -. Dopo l’approvazione delle norme di salvaguardia dei beni storici, culturali e naturalistici con l’adeguamento del PRG al Putt, l’amministrazione di Bisceglie si qualifica oggi ponendo il primo passo per l’istituzione del parco naturale Lama di Santa Croce.
Questa proposta segue quella per l’istituzione dell’oasi protetta di Torre Calderina e avrà finalità importanti dal punto di vista ambientale culturale e turistico”.
“L’istituzione del parco ha una valenza non solo culturale – ha rimarcato il consigliere Pietro Consiglio, che ha presentato la proposta in qualità di Presidente della Commissione Urbanistica – L’inserimento tra i parchi ai sensi della legge 19 del 24/7/97 permetterà di ottenere la priorità nell’accesso ai finanziamenti per la valorizzazione dell’area naturale”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Fata insiste: «Angarano sia chiaro e faccia i nomi di chi lo avrebbe offeso»

E no, questa volta non lasceremo passare “in cavalleria” l’ennesimo scivolone della disastrosa comunicazione del sindaco in carica.La frase “Non esiste un’opposizione seria, si cerca esclusivamente di gettare fango sulle persona e sulla famiglia” chi l’ha pronunciata? Risponda a questo, Angarano. Lo ha detto sì o no? Ricordi, però, che la registrazione del suo discorso […]

Il Sindaco sbotta: “Per cinque anni ho subito offese e calunnie, continuerò a rispondere con i fatti”

“Nella presentazione della mia ricandidatura non ho offeso nessuno, non è mio costume farlo. Chi c’è stato – e devo dire sono stati in tanti – può testimoniarlo. Le accuse dei consiglieri Spina e Fata sono ancora una volta pretestuose e infondate, evidentemente un segnale di nervosismo. Domenica scorsa ho parlato di traguardi raggiunti e […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: