Amministrative, abbiamo già molti candidati. Ora presentassero alla città la squadra di Assessori

Con largo anticipo (si dovrebbe votare nella tarda primavera del prossimo anno), abbiamo già alcuni nomi che correranno per le elezioni amministrative a Bisceglie. Hanno avuto inizio i primi spot, slogan, convegni, manifestazioni e comizi. Abbiamo registrato i primi “botta e risposta” a distanza e le prime “promesse” elettorali.

Penso sia giusto, a questo punto, considerato che dobbiamo sorbirci nove mesi di campagna elettorale e che dovremmo iniziare a valutare le proposte di programma elettorale e analizzare le accuse (reciproche) che tizio e caio si lanceranno da ogni dove della città, che avessimo un’idea più chiara sin da subito: che fossimo in grado di conoscere la “squadra” con la quale correranno gli aspiranti candidati Sindaci; dagli assessori comunali, agli “assistenti di linea” (per raccontarla con gergo calcistico), dalla rotazione di Dirigenti e dipendenti comunali che si intende fare, ai collaboratori esterni,  agli addetti stampa.

Del resto, un volto seppur “pulito”, ripresentabile, candido, innocente e sempreverde (visto che fino a questo momento i nomi in giro sono quelli di sempre, di quelli politicamente conosciuti negli ultimi trent’anni), senza una sua collocazione in una equipe di chirurghi che vorrebbe “tagliare e cucire” la Bisceglie che verrà, varrebbe quanto un due di spada con una briscola a coppe.

 

MAURIZIO RANA

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Puglia: Regione stanzia 100 milioni per rifare strade Comuni

Cento milioni per rifare strade comunali, marciapiedi, piazze e aree pedonali: è la cifra che la Regione Puglia ha stanziato a fondo perduto in favore di tutti i Comuni pugliesi. La novità è stata presentata questa mattina dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, dal vicepresidente Raffaele Piemontese, e dal presidente di Anci Puglia, Domenico […]

Fisco. Ricchiuti (FdI): da FdI lotta contro redditometro, ennesima beffa ad autonomi

“In meno di un decennio la sinistra è stata capace di decimare con le sue politiche fiscali vessatorie il lavoro autonomo. Le ultime rivelazioni dell’Istat  parlano chiaro: per la prima volta il numero delle Partite Iva è sceso sotto i 5 milioni. Il dato più basso dall’inizio delle rilevazioni, non succedeva dall’inizio delle serie storiche dello […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: