Di Gregorio (Legambiente) su operato Angarano: «Sui rifiuti siamo passati da un problema a un’emergenza»

«Sui problemi dei rifiuti siamo passati dalla modalità “è un problema” alla modalità “è un’emergenza”, in poche settimane». Così, senza usare giri di parole, Alessandro Di Gregorio, responsabile cittadino di Legambiente ha esordito, rispondendo alle domande sull’ambiente in città e sull’operato dell’attuale amministrazione comunale.

 

«Bisceglie, poi, non si è mai interessata, nè in passato nè oggi, ad affrontare di petto i problemi ambientali li ha spesso trascurati», continua Di Gregorio. Poi, sorride e spara: «Fino ad oggi ho letto della chiusura di due buche in via Crosta e di un intervento passato da ordinario a straordinario sulla pulizia delle caditoie. La cittadinanza non è coinvolta. Nell’ultima edizione di “Puliamo il mondo” organizzata da Legambiente, un giornalista mi ha chiesto se per me Bisceglie fosse pulita: gli ho risposto di no e ho aggiunto che quello dei rifiuti è passato da essere un problema ad essere un’emergenza. Che si affronta aprendo un tavolo tecnico e permanente, così come ho già suggerito a Sindaco e vice Sindaco».

 

E conclude: «Alcune settimane fa, qualcuno ha tentato di organizzare una riunione tecnica convocando le associazioni, ma in modo assolutamente illegittimo e farlocco. Sono d’accordo con l’istituzione di una Consulta per l’ambiente (anzi, siamo stati i primi a chiederne l’istituzione), ma deve seguire l’iter legale, giuridico, amministrativo serio e non nascere dalla sera alla mattina in modo opinabile».

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.