Tentato omicidio a Bisceglie, Circolo “Impastato”: «Basta strumentalizzare ad ogni costo»

19 Dicembre 2018 0 Di ladiretta1993

«Una riflessione meritano i commenti di vecchi amministratori che trascinano nel dibattito politco eventi di criminalità locale attribuendo, più o meno velatamente, responsabilità politiche all’amministrazione in carica.


Non era mai accaduto sino ad ora che si strumentalizzasse ogni episodio pur di attaccare un sindaco.
Negli anni scorsi si sono registrati a Bisceglie eventi di elevatissima pericolosità sociale. Basti pensare all’omicidio a colpi di mitra avvenuto nell’agosto 2017, il tentato omicidio avvenuto sulla litoranea nell’agosto 2016, l’omicidio di un ventenne nel giugno 2017 e così potremmo continuare fino all’omicidio avvenuto in una sala da barba nel 2009.
Dovrebbero interrogarsi gli esperti che hanno amministrato la Città sino a giugno 2018 su quali siano stati i provvedimenti preventivi o repressivi da loro adottati per evitare gli eventi descritti.
Purtroppo il problema criminalità a Bisceglie esiste, ma va inquadrato in un contesto più ampio, così come descritto nell’ultima relazione semestrale della DIA.
E’ indispensabile un impulso investigativo, un potenziamento dell’organico delle forze dell’ordine, che non può essere prerogativa dell’ amministrazione comunale. Quest’ultima potrà solo sollecitare un rafforzamento della presenza dello Stato sul territorio e siamo certi che – anche senza farsi immortalare in fotografie attorno a tavoli tecnici – starà lavorando in tal senso».

Lo scrive il Circolo “Peppino Impstato” sulla sia pagina social.

Annunci