Contributi a sodalizi e posti di lavoro a non biscegliesi, NelModoGiusto: questa non è “la svolta”!

Molti non sapevano chi fosse il sindaco della SVOLTA, da che parte sarebbe stato e quale compagine lo avrebbe sostenuto sino al più alto scranno del Consiglio comunale.
Molti hanno creduto alle tante promesse che il SINDACO della SVOLTA faceva in campagna elettorale.
Molti speravano che, almeno l’ultima volta, avrebbe evitato di ammorbarci con la retorica del lavoro ai giovani.
Bene, Non avrebbe dovuto credergli nessuno, perché ora tutti sanno del suo “ANIMO DA MARINAIO”.

Risuona ancora nell’aria l’eco assordante di quei proclami elettorali che, sulle piazze, con disinvoltura venivano propinati ai nostri giovani. Dove sono finiti gli intenti di creare lavoro (5000 POSTI) per loro, enfaticamente sbandierati? Erano solo delle promesse strumentali di mera e artificiosa convenienza di circostanza per ottenere i loro consensi?!
Il sindaco della svolta non ha mai messo al centro il problema, anzi, il sindaco della SVOLTA ha fatto il contrario vanificando qualche loro timida aspettativa.
E ad oggi non c’è modo che giustifichi il non senso di questa SUA/VOSTRA apatia. Ad onor del vero, si nota invece che si sta verificando il contrario.
E infatti, con ORDINANZA SINDACALE (00128 del 19/06/2019) il Sindaco della SVOLTA ha pensato bene, insieme all’ Aj mobilità srl di nominare nuovi ausiliari del traffico per il controllo delle soste nei parcheggi pubblici a pagamento, a persone NON BISCEGLIESI!!
Il Sindaco della SVOLTA sta spegnendo sempre di più l’ entusiasmo, allontanando soprattutto i giovani dalla nostra Bisceglie,e il taglio del nastro di aziende di impatto territoriale e disequilibrio locale, ne è la prova.
Altro che lavoro ai giovani,altro che lavoro ai giovani Biscegliesi!

Il sindaco della SVOLTA,Avrebbe potuto essere il primo a sconfessare la teoria secondo cui basta stringere le mani giuste su al Comune per “acchiare la fatica”.(anche questo concetto sbandierato in fase di propaganda)

Il sindaco della SVOLTA avrebbe potuto Facilitare la strada a quanti avrebbero voluto seguire le imprese già affermate di diversi giovani.
Avrebbe potuto Chiedergli qualche scartoffia in meno, per esempio. Oppure avrebbe potuto concedergli un contributo, consistente in una TARI agevolata per i primi anni, uno spazio pubblicitario o un’insegna gratuita per esempio…

“Magari” il sindaco della SVOLTA avrebbe potuto coinvolgere le istituzioni regionali e organizzare incontri sulle opportunità offerte ai giovani imprenditori o sui finanziamenti a fondo perduto. Siamo convinti che sarebbe utile a quanti hanno in tasca qualche buona idea ma pochi soldi per realizzarla.

IN molti, Caro sindaco della SVOLTA , non avrebbero voluto ascoltare sui palchi dei comizi le solite promesse trite e ritrite che puntualmente, una volta eletto, finiscono nel cestino delle cose irrealizzabili. Avrebbe potuto sorprenderli.

Tutto Ciò non può passare ne come boicottaggio e tanto meno come insubordinazione, ma va inteso come modo diverso di vedere le cose. I giovani e la gente delusa, ad oggi, non godono del supporto dei poteri forti, ma sono sorretti da tanta spontaneità e da una forte linfa giovanile che li rigenera sempre di più. Con questo caro sindaco della SVOLTA dovrete fare i conti e non sarà facile averla vinta”.

IN molti oggi ci tengono a ricordarle inoltre, caro Sindaco della SVOLTA che, con il voto, sono stati i cittadini a darle un lavoro per 5 anni.
Non il contrario.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Carceri: Galantino (FdI), solidarietà a polizia penitenziaria

“Visitando oggi le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria in servizio presso il carcere di Trani, ho portato loro la mia vicinanza per i recenti fatti accaduti che hanno visto due detenuti dare fuoco a un agente e un detenuto in possesso di una pistola tentare di uccidere uno dei loro colleghi”. Lo afferma […]

Spina: «I soldi dei cittadini usati come bancomat?»

«Con determina dirigenziale del 22 settembre, l’amministrazione Angarana preleva dal fondo di riserva 30 mila euro e li trasferisce al gestore del servizio di igiene urbana, il cui contratto scade il 30 settembre 2021, per non precisati e definiti “servizi aggiuntivi”. Il dirigente è’ ben attento, naturalmente, a non elencare o indicare questi pseudo servizi […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: