Concluse indagini su Spina-Canonico, l’ex Sindaco: «I magistrati hanno accertato che non ci siamo messi soldi in tasca»

Questa mattina, su “La Gazzetta”, a firma del collega Scagliarini, è apparso un articolo relativo alla conclusione delle indagini su presunte irregolarità sui fondi dello stadio elargiti dall’ex Sindaco Spina a favore dell’allora Polisportiva di Canonico per la gestione affidata senza gara pubblica (circa 420mila euro).

Questa mattina, l’ex primo cittadino Spina ha replicato, soddisfatto per come si sono concluse le indagini, sul suo profilo Facebook:

«Concluse le indagini si è dimostrato:

1) che canonico non ha mai vinto un appalto al Comune di Bisceglie e non mai ha avuto vantaggi di altra natura;

2) che il sottoscritto non ha mai avuto incarichi nelle società di Canonico;

3) che Canonico ha sostenuto i miei avversari politici in modo chiaro e netto durante le elezioni amministrative;

4) che i miei avversari hanno avuto incarichi dirigenziali nella società di Canonico;

5) che orgogliosamente abbiamo sostenuto lo sport garantendo un risparmio notevole nella gestione dello stadio, come facilmente si dimostrerà nei prossimi giorni, senza mai chiedere nulla in cambio per me o per i miei familiari.

Si può essere tifosi e al contempo onesti amministratori ! Ringraziamo le puntuali, lunghe e articolate indagini per aver dimostrato la mia onestà morale anche in questa vicenda amministrativa, che non mi impedirà di continuare a sostenere lo sport e tifare per la mia città : FORZA BISCEGLIE!»

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Vendevano mascherine cinesi senza indicazioni in italiano, nei guai due farmacie (una di Bisceglie)

Mille mascherine irregolari. È quanto hanno scoperto i carabinieri del Nas di Bari nell’ambito dei servizi sulla commercializzazione di dispositivi medici e di destinazione d’uso sanitario. Nel corso di controlli presso una farmacia di Bisceglie e un esercizio commerciale di Bari, gestito quest’ultimo da una cittadina di nazionalità cinese, i militari hanno constatato la presenza di migliaia […]

In Puglia cambiano le regole sulle registrazioni dei casi positivi Covid

“Con le nuove regole sulla gestione dei casi confermati covid introdotte dal Governo nazionale, i test antigenici rapidi effettuati in farmacia o nei laboratori privati della rete regionale SARS-CoV-2 e registrati sul sistema informativo regionale sono stati resi equivalenti ai tamponi molecolari, senza necessità di conferma ai fini della sorveglianza e della gestione dei casi […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: