Fùtbol Cinco, non basta un grande secondo tempo sul difficile campo di Aradeo

Undicesimo kappaò stagionale per il Fùtbol Cinco Bisceglie, sconfitto 7-5 in Salento sul campo dell’Aradeo.

Archiviato un primo tempo contrassegnato da diversi errori (parziale 6-2 all’intervallo), il team biscegliese ha riaperto la gara con una grande reazione nel secondo tempo, accorciando sul 6-5 sfiorando una clamorosa rimonta non riuscita in seguito a due errori dal dischetto del tiro libero nel momento clou del match, oltre ad un calcio di rigore sprecato in apertura di ripresa.

Nella trasferta più lunga della stagione, i nerazzurri hanno dovuto fare a meno dello squalificato Formicola e degli indisponibili Ermanno De Chirico, Valerio Di Pilato e Gianni D’Elia. Prima convocazione per il neo acquisto Francesco Salerno.

Quintetto locale composto da Pedro, Bacca, Macaolo, Riso e Masciullo; ospiti con Di Bitonto, Lamanuzzi, Mugeo, Arcieri e Amato. Pronti, via, l’Aradeo è subito in vantaggio dopo pochi secondi di partita grazie alla rete di Bacca che sorprende il quintetto biscegliese. Pronta la risposta nerazzurra, a segno con Davide Amato servito da Mugeo sugli sviluppi di un calcio di punizione.

Passano pochi minuti e l’Aradeo allunga sul 4-1 (reti di Masciullo, Bacca e capitan Tundo) con estrema facilità, complici non poche grossolane disattenzioni del quintetto ospite. L’Aradeo accarezza la via del goal in più occasioni, mentre la chance più nitida del Cinco arriva con un legno a metà primo tempo colpito da Marco Sasso.

Piove sul bagnato per la formazione della Città dei Dolmen che esaurisce prima il bonus delle cinque infrazioni al 14°, poi consente a Tundo di realizzare il 6-1 su tiro libero. Nel mezzo il tap-in di Taccone che vale il 5-1.

La rete di Emanuele Arcieri (6-2) su assist di La Notte consente al Cinco di vedere la luce in fondo al tunnel: i nerazzurri chiudono il primo tempo in crescendo, creando due nitide occasioni alle quali l’estremo portoghese Pedro si oppone in maniera decisiva.

Starting five di secondo tempo: per i locali Pedro, Bacca, Macaolo, Taccone e capitan Tundo; ospiti con Di Bitonto, Lamanuzzi, Valente, Mugeo e La Notte.

In apertura di ripresa il Fùtbol Cinco si procura un calcio di rigore con Federico Valente: Lamanuzzi però spreca il penalty. I biscegliesi non si scoraggiano, mostrano un atteggiamento nettamente diverso rispetto ai primi 20’ e trovano il 6-3 con lo stesso Valente.

Nel giro di appena 5 minuti i nerazzurri accorciano sul 6-5 con il calcio di punizione realizzato da capitan Lamanuzzi e il calcio di rigore trasformato da Davide Amato (doppietta).

Al 28° l’Aradeo ricorre al 5° fallo per contenere gli attacchi del quintetto ospite, commettendo la sesta infrazione al 32°: Salerno subisce fallo, dunque ghiotta chance dal dischetto del tiro libero con Arcieri per pareggiare, ma il subentrato De Salvatore è autore di una prodezza sul tentativo del numero 9 biscegliese.

Il match è apertissimo ad ogni risultato, il Cinco sembra dare la sensazione di poter compiere l’impresa: al 36° Mugeo è ostacolato in ripartenza, nuovo tiro libero per il Bisceglie. Mister Di Serio indovina nuovamente l’avvicendamento Pedro-De Salvatore tra i pali, con il numero 1 locale che si esalta sul nuovo tentativo, stavolta di Lamanuzzi.

L’errore condanna virtualmente i nerazzurri alla sconfitta, con Tundo che sigla nel finale il liberatorio 7-5. Da segnalare nel finale la traversa colpita da Sasso, autore del secondo legno personale di giornata.

Con questo risultato il Fùtbol Cinco al quintultimo posto con 11 punti, quota condivisa con l’Arboris Belli. Nel prossimo turno, in programma sabato 21 dicembre, i nerazzurri ospiteranno il San Ferdinando per l’ultima gara solare del 2019.

 

ARADEO CALCIO A 5-FUTBOL CINCO BISCEGLIE 7-5
Aradeo:
2 Pedro, 4 Macaolo, 6 Bacca, 7 Riso, 8 Caselli, 9 Masciullo, 10 Tundo, 11 Resta, 13 De Pascali, 16 Indraccolo, 20 Taccone, 1 De Salvatore. Allenatore: Cosimo Di Serio.
Futbol Cinco Bisceglie:
12 Di Bitonto, 2 Valente, 3 Uva, 4 Lamanuzzi, 7 La Notte, 8 Salerno, 9 Arcieri, 11 Sasso, 13 Sinigaglia, 14 Mugeo, 15 Amato, 1 S. Di Benedetto ’02. Allenatore: Francesco Tritto.
Arbitri:
Scivales di Brindisi, Rizzato di Brindisi.
Reti: 0’42” Bacca, 1’12” Amato, 3’01” Masciullo, 5’54” Bacca, 9’51” Tundo, 15’02” Taccone, 16’29” Tundo (tiro libero), 16’56” Arcieri, 23’27” Valente, 24’50” Lamanuzzi, 27’59” rig. Amato, 36’56” Tundo.
Note:
ammoniti La Notte, Resta, Macaolo, Caselli, Pedro, Tundo, Valente. Al 22’02” Lamanuzzi sbaglia un calcio di rigore; al 32’45” De Salvatore para un tiro libero ad Arcieri; al 36’30” De Salvatore para un tiro libero a Lamanuzzi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bisceglie Calcio, il centrocampista Carbone passa in prestito al Formia

L’A.S. Bisceglie Calcio 1913 comunica la cessione con la formula del prestito del centrocampista Fortunato Carbone alla società Insieme Formia, militante nel girone G di serie D. Nel primo spicchio di campionato il calciatore napoletano, classe 2002, ha disputato 7 partite in maglia nerazzurra. La dirigenza stellata rivolge a Fortunato gli auspici per un proficuo […]

Un’Iris soddisfatta torna dall’Individuale Gold

Sono risultati importati quelli conseguiti dalla Ginnastica Ritmica Iris in occasione del Campionato Nazionale Individuale Gold Junior-Senior, disputato nello scorso weekend a Chieti. Al Pala Tricalle l’Iris presentava quattro ginnaste guidate dai tecnici accompagnatori Marisa Stufano e Maddalena Carrieri. Tra le Junior 2 risultato di valore conseguito da Michela Sallustio. La ginnasta molfettese chiude al […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: