Applausi per la prima di “Hotel Dorian Gray” andata in scena a Bisceglie

Applausi per la prima di “Hotel Dorian Gray” andata in scena a Bisceglie

13 Febbraio 2020 0 Di ladiretta1993

E’ apparso attento e partecipe il pubblico presente al debutto di “Hotel Dorian Gray”, nuova produzione teatrale promossa dal Rotary Club di Bisceglie in occasione di una raccolta fondi a favore della Caritas. Teatro, musica pop e anche danza nello spettacolo, andato in scena domenica 9 febbraio nel salone delle feste dell’Hotel Salsello di Bisceglie. Un teatro-concerto, frutto di una collaborazione tra il Teatro del Viaggio e la Nuova Accademia Orfeo che visto il cast impegnato in due le repliche, la prima alle 18.30 e la seconda alle 21.00, che nell’arco della stessa serata hanno coinvolto numerosi spettatori in una rappresentazione di grande impatto scenico.

 

Ispirata al celebre romanzo di Oscar Wilde, con un massiccio inserimento di canzoni tratte dal repertorio di musica leggera italiana e del pop internazionale, da Renato Zero ai Depeche Mode, da Mina ai Queen, persino Rettore e Madonna, la rielaborazione drammaturgica è stata firmata da Gianluigi Belsito. Ad affiancarlo la direzione musicale di Raffaele D’Ercole e la produzione artistica di Vanna Sasso, che ha messo insieme professionisti della scena e debuttanti assoluti. Le coreografie di Grazia Di Pinto hanno visto, poi, esibirsi la danzatrice Yole De Feudis. Il protagonista, qui messo a confronto con il Faust di Marlowe, è una vera e propria icona della decadenza, colui che è dannato a una eterna e sinistra giovinezza. Intanto, però, il ritratto di Dorian invecchia visibilmente al suo posto, assorbendone tutta la meschinità dell’anima venduta al male, in una trascinante esibizione teatral-musicale.

 

Quest’ultima ha seguito il filo logico di un testo con la sua trama oscura e peccaminosa, su un palcoscenico che si sviluppava in lunghezza a tagliare in due il pubblico. Uno spazio teatrale non convenzionale che ha l’intento di spiazzare gli spettatori, dividendoli idealmente sin dall’inizio sulla morale del tutto. Perché non è detto che la bellezza salverà il mondo. Al fianco di D’Ercole e Belsito si sono alternati sul palcoscenico Domenico Monopoli, Isa Papagni, Sonia Storelli, Cinzia Ciani, Lucia Colamartino, Pia Ferrante, Patrizia Lopopolo, Caterina Bruni, Antonella Filannino, Laura Di Liddo, Pierangelo Di Pinto, Nadia Di Liddo, Nicola Dibari. Questo il cast al completo della nuova produzione teatrale a breve su diversi palcoscenici pugliesi e non per nuove repliche.

Annunci