Sindaco Angarano: ottenuto finanziamento di 10mila euro per l’acquisto di libri alla biblioteca comunale

Sindaco Angarano: ottenuto finanziamento di 10mila euro per l’acquisto di libri alla biblioteca comunale

4 Settembre 2020 0 Di ladiretta1993

Il Comune di Bisceglie ha ottenuto un finanziamento ministeriale di 10mila euro per l’acquisto di libri destinati alla biblioteca comunale “Mons. Pompeo Sarnelli”. I fondi rientrano nei trenta milioni di euro stanziati dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo con il decreto n. 267 del 4 giugno 2020 per il sostegno del libro e della filiera dell’editoria libraria tramite l’acquisto di testi da assegnare alle biblioteche pubbliche. Il Comune di Bisceglie ha presentato la propria candidatura per accedere al finanziamento, valutata positivamente dal Mibact.

“Abbiamo colto l’opportunità per arricchire il patrimonio librario della biblioteca comunale sostenendo, al contempo, le librerie locali, visto che, come previsto dal decreto, almeno il 70% dei volumi dovrà essere acquistato in almeno tre librerie con codice ATECO principale 47.61 presenti sul territorio provinciale della in cui si trova la biblioteca”, ha spiegato Loredana Acquaviva, assessore alla cultura del Comune di Bisceglie. “Procederemo quindi nel giro di pochi giorni con la pubblicazione di un avviso pubblico finalizzato all’individuazione degli operatori economici per l’approvvigionamento dei libri”.

“L’acquisto di nuovi testi impreziosirà ulteriormente la biblioteca comunale, in questo periodo oggetto di importanti lavori che la renderanno più moderna e funzionale, in un’ottica di una valorizzazione e fruizione diffusa del patrimonio culturale anche attraverso le biblioteche di comunità, come la nuova in corso di realizzazione a Villa Angelica, nel quartiere Sant’Andrea”, ha rimarcato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Flaiano diceva che un libro sogna, che il libro è l’unico oggetto inanimato che possa avere sogni. Investire in cultura, in libri, contenitori e iniziative culturali significa investire sul futuro della nostra Comunità”.