Ponte Lama, Ministro Boccia: pronti 5 milioni di euro per la messa in sicurezza

Arrivano 5 milioni di euro per lavori di ammodernamento e messa in sicurezza del Ponte di Lama Paterno, il viadotto che unisce Bisceglie e Trani lungo il percorso della strada statale 16, meglio conosciuto col semplice nome di “Ponte Lama”.
Un impegno assunto dal ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia mesi fa in un incontro con il prefetto della provincia Bat e annunciato a Bisceglie durante il comizio di chiusura della campagna elettorale per le regionali.
Dall’Anas, che realizzerà gli interventi finanziati con il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014 – 2020, è arrivata nei giorni scorsi la comunicazione di assenso alla proposta di rimodulazione dei fondi avanzata dalla Regione Puglia, sollecitata anche da una segnalazione del Comune di Bisceglie alla fine di agosto.
Definito dallo stesso ministro Boccia come “un pezzo di storia della nostra viabilità”, il Ponte Lama ha circa 200 anni e i suoi problemi di tenuta statica e di visibilità stradale sono tornati alla ribalta all’indomani della tragedia del Ponte Morandi di Genova.
Sono questi i motivi che hanno portato il ministro Boccia a dichiarare il Ponte Lama come una “priorità” del Governo. Dopo anni di attesa, saranno realizzati quegli interventi a beneficio dei cittadini biscegliesi e tranesi, ma anche dei numerosi turisti che transitano per visitare le due città sull’Adriatico.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Teatro Garibaldi, Spina: la cultura abbandonata da Angarano e Silvestris (IL VIDEO)

La cultura abbandonata: lo storico Teatro Garibaldi, chiuso da Angarano-Silvestris subito dopo le elezioni del 2018, è stato ormai completamente abbandonato a se stesso. Ogni anno i cartelli dei lavori in corso vengono sostituiti con il fine lavori che cambia: da gennaio 2020, ora c’è scritto giugno 2023 (dopo le elezioni comunali della nuova amministrazione). […]

Fata insiste: «Angarano sia chiaro e faccia i nomi di chi lo avrebbe offeso»

E no, questa volta non lasceremo passare “in cavalleria” l’ennesimo scivolone della disastrosa comunicazione del sindaco in carica.La frase “Non esiste un’opposizione seria, si cerca esclusivamente di gettare fango sulle persona e sulla famiglia” chi l’ha pronunciata? Risponda a questo, Angarano. Lo ha detto sì o no? Ricordi, però, che la registrazione del suo discorso […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: