Coronavirus, in Puglia 631 nuovi casi, 5331 tamponi. 10 morti

Sono dieci i morti provocati dal coronavirus in PUGLIA nelle ultime 24 ore mentre i nuovi positivi, su 5.339 test processati, sono 631. Il numero più alto di nuovi contagiati continua a registrarsi in provincia di Bari: sono 284. È quanto si legge nel report diffuso dalla task force regionale che si sta occupando della epidemia.

“Il numero quotidiano di contagi in leggero e continuo aumento si accompagna di conseguenza ad una pressione sul Servizio sanitario regionale, sia sui servizi territoriali che sul sistema ospedaliero”, dichiara l’epidemiologo e assessore regionale alle Politiche della salute, Pier Luigi Lopalco. Record di nuovi contagi anche nella provincia di Barletta – Andria – Trani in cui sono stati accertati 101 nuovi casi. Gli altri sono così distribuiti: 32 in provincia di Brindisi,123 in quella di Foggia, 36 in provincia di Lecce, 60 in provincia di Taranto mentre 6 casi sono relativi a residenti fuori regione. Sei dei decessi segnalati dalla task force sono attribuiti alla provincia di Bari, uno in provincia di Brindisi, 2 a Foggia e uno in provincia di Taranto. Il numero complessivo dei decessi dall’inizio dell’emergenza a oggi è 656. I positivi della seconda ondata sono 7398 di cui 575 sono in ospedale.

“È importante uno sforzo da parte di tutti per rallentare la crescita dei contagi. Nelle prossime settimane dobbiamo ridurre al minimo necessario i nostri contatti sociali”, chiede Lopalco.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bisceglie. Droga ed esplosivo in casa: arrestati madre e figlio

Avevano in casa cocaina e hashish, il materiale utile al confezionamento delle dosi di droga, 4mila euro in contanti e in banconote di piccolo taglio oltre a esplosivi sistemati in scatole di cartone nello scantinato. Per questo, una donna di 68 anni e suo figlio di 37 sono stati arrestati dai carabinieri a Bisceglie. Sono […]

Minacce a testimoni, condanne definitive per due ex pm Trani

Sono diventate definitive, dopo che la Cassazione ha rigettato i ricorsi della difesa, le condanne per due ex pm del Tribunale di Trani, Michele Ruggiero e Alessandro Pesce, rispettivamente alla pena di 6 mesi e a 4 mesi di reclusione per concorso in tentata violenza privata. Ora i due magistrati sono in servizio come sostituti […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: