Campagna UAAR, Pro Vita e Famiglia Bisceglie: “Campagna oscena. Donne lasciate sole con Ru486 sarebbe conquista?”

“A seguito del successo della nostra campagna nazionale #stopaborto, sono partite delle affissioni di alcune associazioni che pubblicizzano la RU486 come una fantomatica conquista delle donne. Dov’è la conquista delle donne, se con la prospettiva della pillola abortiva RU486, le donne sono lasciate sole e senza un supporto medico che prima era previsto dalle linee guida? Dov’è la conquista delle donne, quando la donna è vista come un “costo” che può esser tagliato dalla sanità? Dov’è la conquista delle donne quando ci sono casi documentati che dicono che ricorrendo all’uso della pillola in questione, le donne hanno avuto gravi complicazioni? Solo a titolo di esempio secondo i nuovi record di Operation Rescue, nel solo Ohio, nel 2020, 74 donne hanno subito gravi complicazioni dopo aver assunto la RU486 (e i dati sono sottostimati in quanto riguardano solo 6 strutture su 10). Dov’è la conquista della donna se non ci si chiede, lontani dalle ideologie, quali siano le motivazioni per cui le linee guida della RU486 hanno subito una modifica nell’applicazione e somministrazione della pillola abortiva?” così ha dichiarato Pro Vita e Famiglia Bisceglie sulla nuova campagna dell’UAAR.
“Dietro la disinformazione di comodo – ha concluso la nota – pubblicizzata da alcune associazioni per cui la RU486 può essere dispensata come una semplice caramella, c’è chi nasconde il vero valore che si dovrebbe dare alla donna e alla sua creatura. L’interruzione di gravidanza è un aborto. L’aborto è sempre un dramma. Notiamo la gioia della testimonial comparsa sui manifesti ma non possiamo sottolineare che siamo felici che non si sia ritrovata, fortunatamente, nelle condizioni di quelle donne con complicanze. Nel malaugurato caso ciò fosse accaduto, si potrebbe dire allegramente che la sua scelta è stata indolore? Anche fosse una sola donna, per noi vale”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

55ma Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, la lettera di Mons. D’Ascenzo

Di seguito, la lettera alla comunità ecclesiale diocesana di S.E. Mons. Leonardo D’Ascenzo,  Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie,  in occasione della 55ma Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali Carissimi, domenica 16 maggio 2021, settima di Pasqua, la Chiesa celebra la Solennità dell’Ascensione. In essa è altresì collocata la 55ma Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, strettamente legata al messaggio […]

Il Comune cerca un dirigente da assumere, emanato il bando di selezione pubblica

La Giunta guidata dal sindaco Angelantonio Angarano ha deliberato di istituire una Unità di Progetto Intersettoriale denominata “Area staff Servizi Socio culturali turistici sportivi” per lo svolgimento anche di funzioni strategiche legate a specifici programmi e progetti dell’Amministrazione, a cui affidare obiettivi e  funzioni stabilendo che il dirigente responsabile del progetto sia individuato mediante la […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: