Rimpasto Giunta, Alfonso Russo: «Solo una mischiata di carte, stessi attori con assessori inutili»

Approfittando per gli auguri ai nuovi assessori Maria Lorusso e Loredana Bianco, nominati ieri dal Sindaco Angarano, il consigliere comunale Alfonso Russo, espressione del movimento politico “NelModoGiusto”, ha approfittato per fare il punto della situazione politico-amministrativa della nostra città, esternando il suo punto di vista.

«Onestamente -ha scritto Russo in un post sui social -, credo che la nuova Giunta rappresenti solo una mischiata di carte, la sostanza non cambia, gli attori sono sempre gli stessi, solo cambio di deleghe per alcuni».

«Visto i risultati prodotti in questi tre anni, dubito che possa cambiare qualcosa. Defenestrare le pedine più deboli per riequilibri politici, mi rattrista. La politica per me è altro, io non avrei mai accettato questi vergognosi ricatti politici se fossi stato Angarano. Ci sono assessori completamente inutili, di cui i cittadini non conoscano nemmeno i nomi. Le stesse persone che ancora oggi, dopo tre anni dal loro insediamento, rimangono   “bullonati” alla poltrona e riscuotono lo stipendio il giorno 27 di ogni mese. A loro dico: “Un po’ di vergogna non la provate?” A pagare in questa operazione sono state le donne, le più “deboli”», ha concluso il consigliere comunale Russo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Manifesti anti-abortista in città, “Bisceglie Unita”: «Fatti passare per “sostegno alla maternità”»

Di seguito, il comunicato stampa di Bisceglie Unita, un gruppo di giovani Biscegliesi, che vogliono portare la voce cittadina che vivono ad un livello più alto! Spesso le realtà giovani come la nostra trovano difficoltà nel prendere posizioni, c’è sempre il timore che qualcuno ti possa accostare ad un’area politica, piuttosto che ad un’altra.   […]

Programma satirico anti Ue, Ricchiuti (FdI): solidarietà alla Redazione del programma “Anni 20”, a rischio chiusura»

«Esprimo la mia piena solidarietà alla redazione del programma anni 20 su Rai2 a rischio provvedimenti di chiusura per un servizio satirico anti-UE . La loro “colpa” è stata quella di aver esercitato diritto di critica e pluralismo di informazione. Il PD grida allo scandalo e invoca il bavaglio. Democrazia a corrente alternata». Lo dichiara […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: