Banche. Ricchiuti (FdI): Draghi intervenga su Abi per far rispettare proroga revoca affidamenti e rientri immediati

“Sono molto preoccupato per le tante segnalazioni che sto ricevendo dagli imprenditori sulla ripresa, nonostante la proroga, della revoca degli affidamenti bancari e rientri immediati; rispondendo alle richieste che è loro facoltà accettare o meno tale proroga. Un combinato disposto che stante la perdurante crisi economica e di liquidità delle aziende rischia di innescare una serie di chiusure o peggio ancora di spingere questi operatori commerciali verso canali pericolosi di prestiti. Abbiamo per fortuna archiviato la stagione di chi chiedeva alle banche ‘un gesto d’amore’, ma ora il presidente Draghi intervenga tempestivamente presso i vertici dell’ABI affinchè siano rispettate le proroghe. La nostra economia cammina su un filo sottilissimo e preoccuparci dello sblocco dei licenziamenti senza prevenire la causa delle chiusure rischia di essere una ipocrisia storica che pagheremo tutti. Operai inclusi”.

Lo dichiara Lino Ricchiuti, vice responsabile nazionale Imprese e mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Regionali Puglia: Consiglio di Stato boccia Tar su eletti Pd

Il Consiglio di Stato ha ribaltato la decisione del Tar Puglia confermando il meccanismo di scorrimento degli eletti del Partito democratico in Consiglio regionale così come stabilito inizialmente dall’Ufficio elettorale centrale. I giudici hanno infatti accolto l’appello dei consiglieri regionali Michele Mazzarano e Ruggiero Mennea, i quali avevano impugnato la decisione del Tar sulla base […]

Comune di Bisceglie, Ippolito Ventura nominato Capo di Gabinetto del Sindaco

Il nuovo Capo di Gabinetto del Sindaco di Bisceglie è Ippolito Ventura, già nello staff del primo cittadino come segretario particolare. Ippolito Ventura ricoprirà il ruolo che fu assegnato a Mauro Di Pierro nel 2018. A gennaio di quest’anno, Di Pierro fu costretto alle dimissioni perché si scoprì incompatibile con il ruolo in quanto andato […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: